Chi è Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo

Chi è Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo

Profumo è un banchiere e dirigente d’azienda italiano che ha ricoperto diversi ruoli manageriali in alcune importanti società. Scopriamo chi è.

Alessandro Profumo nasce a Genova il 17 febbraio 1957. Trascorre l’infanzia a Palermo, per poi trasferirsi a Milano, dove frequenta, dopo il liceo classico, l’Università Bocconi. Nel 1977 comincia la sua carriera nel settore creditizio al Banco Lariano. Dopo la laurea in economia aziendale, nel 1987, comincia la sua carriera in consulenza aziendale. Ad aprile del 1991 torna nel settore assicurativo-bancario, assumendo la carica di direttore centrale del gruppo RAS.

Nel 1994 passa a Credito Italiano e con la nascita di Unicredit, nel 1998, assume la guida della nuova grande società bancaria, cominciando una politica di acquisizioni di banche minori. Nel 2007, con la fusione di Unicredit con Capitalia, Profumo diventa il capo di uno dei più grandi gruppi bancari europei.

Il 21 settembre 2010 si dimette da amministratore delegato di Unicredit, che gli accorda una buonuscita di 38 milioni di euro. Da maggio 2011 fa parte del consiglio di amministrazione di Eni, mentre il 27 aprile 2012 diventa presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena. Tre anni dopo, Profumo si dimette da questa carica.

L’approdo a Leonardo avviene a marzo 2017, quando viene nominato amministratore delegato della società.

L’azienda Leonardo, ex Finmeccanica

Leonardo è un’azienda italiana attiva nel settore della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza. La società ha cinque divisioni operative: elicotteri, velivoli, aerostrutture, elettronica e sistemi per la sicurezza e le informazioni.

Fonte foto: https://www.instagram.com/leonardo_company/

L’azienda viene fondata il 18 marzo 1948 a Roma, come Società Finanziaria Meccanica – Finmeccanica SpA, caposettore dell’Istituto per la Ricostruzione Industriale (IRI). Lo sviluppo decisivo dell’azienda avviene tra il 1999 e il 2000, quando vengono stipulati accordi internazionali con la brittanica Marconi e la GKN, con cui viene costituita la AgustaWestland. Negli anni, la Finmeccanica si è sviluppata esponenzialmente.

Dal 2016, inoltre, è stato avviato un processo di fusione per far confluire tutte le aziende controllate nella società principale. Qualche mese dopo è iniziato il rebranding del gruppo, che ha modificato il suo nome in “Leonardo” in onore dello scienziato Leonardo da Vinci.

Il 16 maggio 2017, il consiglio di amministrazione dell’azienda ha nominato Alessandro Profumo come nuovo amministratore delegato. Il presidente della Leonardo è Gianni De Gennaro. L’azionista principale della società è il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con una quota pari al 30%.

Nel 2018, l’azienda ha registrato un fatturato di 12,24 miliardi di Euro.

Fonte foto: https://www.instagram.com/leonardo_company/

Ultimo aggiornamento: 22-06-2019