Chi è Warren Buffett, il terzo uomo più ricco del mondo

Warren Buffett è considerato il più grande value investor di sempre, oltre che il terzo uomo più ricco del mondo. Scopriamo chi è!

Warren Edward Buffett è nato a Omaha, negli Stati Uniti, il 30 agosto 1930. Ha ottenuto un master presso la Columbia Business School dopo essere stato rifiutato da Harvard. Warren si dedica agli investimenti fin da giovanissimo: a 14 anni avrebbe comprato un appezzamento di terreno e lo avrebbe affittato ai pastori locali.

Dopo la laurea, accetta la proposta di Benjamin Graham, autore del libro The intelligent investor e suo insegnate alla Columbia, che gli chiede di lavorare a New York per la Graham-Newman Corporation, da molti considerato il primo vero hedge fund della storia. Nel 1955, Graham va in pensione e chiede a Warren di diventare partner della sua società, ma lui rifiuta, preferendo tornare nella sua città natale, dove riteneva di poter vivere di rendita grazie alle sue capacità di investimento.

Tuttavia, tornato a Omaha, amici e parenti gli chiedono di gestire i loro soldi. Pertanto, l’uomo fonda la Buffett Partnership, un fondo d’investimento con il quale applica le strategie di investimento chiamate value investing. Attraverso questa modalità, Buffett acquisisce importanti partecipazioni in colossi come Coca Cola, Gillette, McDonald’s e Walt Disney. Successivamente, decide di quotare in borsa la sua azienda, fondendola con una scoietà tessile quotata, la Berkshire Hathaway.

Warren ha promesso di impegnare il 99% del suo patrimonio in cause filantropiche, soprattutto tramite la Gates Foundation. È stato definito “l’oracolo di Omaha” per la sua sorprendente abilità negli investimenti finanziari e nel predire guadagni ed eventuali perdite.

A marzo 2019, il suo patrimonio personale è di 82,5 miliardi di dollari. Cioè lo rende il terzo uomo più ricco del mondo, dopo Jeff Bezos e Bill Gates.

La società Berkshire Hathaway

La Berkshire Hathaway è la più grande holding del mondo. Warren Buffett ne è l’amministratore delegato e presidente.

L’azienda affonda le radici in una società tessile fondata da Oliver Chace nel 1839. In seguito a una serie di fusioni, nel 1955 la compagnia prende il nome odierno. Nel 1962, Warren ha iniziato l’acquisto di stock dell’azienda. Dopo alcuni scontri con la famiglia Stanton, che guidava la società, l’uomo ha acquisito abbastanza azioni da modificare la gestione e controllare la società.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/soldi-home-moneta-investimenti-2724235/

Nel 1967, Buffett espande l’attività in altri settori, fra i quali quello immobiliare e assicurativo. Alla fine degli anni ‘70, la Berkshire Hathaway aveva acquisito una quota di participazione azionaria della Geico (Government Employees Insurance Company), che costituisce il nucleo centrale delle operazioni assicurative odierne. Nel 1985 viene chiusa l’ultima delle sedi tessili, nucleo storico dell’attività.

Buffett è diventato miliardario quando l’azienda ha cominciato a vendere azioni di classe A, il 29 maggio 1990. Tra i membri del consiglio di amministrazione dell’azienda è presente anche Bill Gates.

Tra le società in cui è presente l’azienda, figurano Cattolica Assicurazioni, Heinz, The Coca Cola Company, Johnson & Johnson, Duracell, IBM e PetroChina.

Nel 2018, la Berkshire Hathaway ha registrato un fatturato pari a 247,537 miliardi di dollari.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/soldi-home-moneta-investimenti-2724235/

Ultimo aggiornamento: 14-03-2019

PlayOptions