Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Si ferma sul più bello il percorso del Settebello azzurro che si deve accontentare dell'argento ai Mondiali di pallanuoto a Doha, perdendo dai cinque metri il secondo mondiale dopo quello di Budapest 2022 contro la Croazia: 15-13 il risultato finale. Stavolta sono stati fatali gli errori di Echenique e Di Fulvio dopo che Del Lungo ne aveva parato uno a Favtoic.  La sfida è stata sempre in bilico, con capovolgimenti di fronte continui e difese molto sotto pressione, con una partita andata avanti punto a punto fino all'11-11 con il pareggio croato a cinque secondi dal termine con Buric, dopo che Fondelli, il migliore dei suoi, aveva riportato in vantaggio i compagni col terzo rigore sui tre tentativi a 1.40 dal termine. E' la nona medaglia iridata azzurra della storia che vanta quattro ori, quattro argenti ed un bronzo. Un torneo per la squadra di Sandro Campagna che fa ben sperare per l'ìappuntamento dei Giochi Olimpici di Parigi. Il bronzo invece va alla Spagna che bissano quello di Fukuoka battendo la Francia 14-10.  "All'ultima azione hanno giocato con il portiere avanti. Abbiamo sbagliato perchè abbiamo giocato tre e tre. Tre in prima linea e tre esterni. Dovevamo giocare quattro e due e fare più densità sul tiro da fuori. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi, hanno fatto non soltanto una grandissima finale ma un mondiale strepitoso", le parole del ct Campagna.  "Siamo cresciuti durante il torneo, durante la stagione. Abbiamo saputo soffrire anche oggi. Forse ci è mancato qualcosina in certi momenti di qualità, di gambe. Qualche intercetto in più, qualche blocco in più con l'uomo in più. Avevo detto loro che se riducevamo la statistica del loro uomo in più, noi questa partita l'avremmo vinta. Niente da dire, rimane il rammarico di aver perso a 4 secondi. Avevo fuori Condemi per tre falli, Velotto. Con loro in acqua l'ultima azione sarebbe stata diversa. Dispiace per Chalo e soprattutto per Francesco che ha fatto una partita strepitosa. I ragazzi stanno piangendo, chiaro che è sempre un titolo mondiale. L'avrei detto anche se avessimo vinto: del 2024 non sarà ricordata questa partita. Saranno ricordate le medaglie olimpiche. La squadra c'è per conquistare qualcosa di prestigioso alle Olimpiadi", ha concluso Campagna.   —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 17-02-2024


Corteo pro Palestina, studenti davanti sede Rai di Roma: “Siamo 5mila”

Napoli-Genoa 1-1, gol di Frendrup e Ngonge