Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Il Napoli pareggia 1-1 in casa contro il Genoa nel match in calendario oggi per la 25esima giornata della Serie A 2023-2024. La squadra di Walter Mazzarri si salva solo al 90' tra i fischi del pubblico. A decidere il risultato le due reti arrivate nella ripresa di Frendrup per i rossoblu e di Ngonge per i partenopei. Il Napoli sale così a 36 punti al nono posto con il Torino, mentre in Genoa si porta a 30 punti.  Mazzarri, senza Osimhen, rientrato dalla Coppa d'Africa ma non ancora pronto. fa rientrare Meret in porta con Ostigard a sostituire lo squalificato Juan Jesus, mentre Mazzocchi viene preferito a Mario Rui e Olivera sulla corsia sinistra. Il tecnico decide anche per l'esordio di Traoré a centrocampo, con Zielinski in panchina. Ancora titolare Simeone in avanti. Mentre c'è una sola assenza per Gilardino, che deve rinunciare a Matturro. La novità è Malinovskyi in panchina con Messias in campo e con Frendrup che torna a fare la mezzala. Confermata la coppia d'attacco Retegui-Gudmundsson. Subito intensa la sfida con al 3' il primo assolo di Kvara che salta Sabelli e calcia forte ma centrale. Parata facile per Martinez. I rossoblù reagiscono con il colpo di testa di Retegui su assist di Martin, bloccato in due tempi da Meret. Il Napoli va vicino al vantaggio al 15', quando Anguissa calcia di controbalzo dal limite dell'area, ma Martinez non si fa sorprendere. Al 27' ancora Meret decisivo sempre su Retegui. Al 37' ci prova Traoré che riceve al limite dell'area, rientra sul destro e calcia a giro, ma colpisce male e il pallone finisce alto. A inizio ripresa il Genoa passa in vantaggio. Al 47' Messias serve Retegui in area con il centravanti che controlla ma viene fermato dall'intervento di Natan con la sfera che finisce nella zona di Frendup, che di sinistro batte Meret per lo 0-1. Il Napoli alza i ritmi e al 56' Traoré riceve la sponda di petto di Simeone e calcia ma Martinez blocca. Il Genoa non riesce più a uscire. Al 74' corner a rientrare di Kvaratskhelia e colpo di testa di Anguissa che non trova la porta per pochissimo. Ancora il georgiano protagonista all'87', cerca l'angolino basso sul secondo palo ma Martinez si distende e devia in corner. La pressione della squadra di Mazzarri si concretizza al 90': Olivera crossa sul secondo palo per Di Lorenzo, che fa la sponda per il nuovo entrato Ngonge che calcia con il sinistro e trova l'angolino per l'1-1 finale.  —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 17-02-2024


Settebello ko in finale, Croazia campione del Mondo ai rigori

Informazione, Foa: “Nel dibattito intellettuale prevalga la logica del confronto”