Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – L'accusa ha chiesto una condanna a due anni e undici mesi di carcere per Oleg Orlov, co presidente del Centro per i diritti umani Memorial e storico attivista per la difesa dei diritti umani in Unione sovietica e in Russia. E' il secondo processo a suo carico con l'accusa di discredito ripetuto delle forze militari, questa volta con l'aggravante dell'ostilità e dell'odio, e dopo che è stato inserito nell'elenco degli agenti stranieri. Il verdetto è atteso per oggi. Di fronte al tribunale Golubinsky di Mosca, dove si tiene il processo, si sono riunite diverse persone in sostegno di Orlov, che ha quasi 71 anni.  —internazionale/[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 26-02-2024


Protesta trattori a Bruxelles, sale la tensione: agricoltori appiccano roghi e polizia usa idranti

Allarme smog, bimbi più vulnerabili a danni respiratori: cosa fare