NADEF: come funziona, da chi viene elaborato, quando viene presentato e perché ha una elevata importanza per l’Italia.

A termine di ogni estate, l’esecutivo aggiorna le sue previsioni economico-finanziare attraverso un documento denominato NADEF, che assume una particolare importanza per il paese. Ecco cos’è la Nota di aggiornamento al DEF e perché gioca un ruolo incisivo per il paese.

Cos’è il NADEF

IL NADEF – Nota di aggiornamento al DEF – è un documento che, ogni anno, precisamente il 27 settembre, il Governo presenta alle Camere come aggiornamento delle previsioni finanziare ed economiche in relazione al quadro macroeconomico. Pertanto, tale documento, assume un’elevata importanza per l’Italia.

Monete
Monete

Mediante la nota di aggiornamento al DEF, dunque, si delinea il percorso futuro che sarà intrapreso dalla nazione, gettando le basi per la strutturazione della Legge di Bilancio, la cui stesura avviene mediante il DEF, ossia il Documento di Economia e Finanza.

In sostanza, nella NADEF, il Governo rielabora o effettua degli aggiustamenti, delle previsioni economiche e finanziare presenti all’interno del documento presentato nel mese di aprile. Non solo: procede anche all’aggiornamento degli obiettivi programmatici, tenendo conto anche delle osservazioni europee.

Perché questa nota è così importante

La NADEF, dunque, assume un’importanza fondamentale per l’Italia, in quanto, attraverso questa nota, il Governo inizia l’iter per l’approvazione della nuova Legge di Bilancio. Di conseguenza, il Parlamento permette all’esecutivo di avvalersi del denaro statale per attuare una serie di misure, che riguardano attività amministrative e politiche pubbliche.

In tal senso, dunque, si procederà a una scrematura delle riforme che sono state messe sul tavolo al fine di capire quali attuare e quali, invece, mettere da parte. Tali azioni, come si può intuire, incidono sul futuro della popolazione.

La nota, dunque, assume una valenza notevole, soprattutto in periodi di incertezza economica o caratterizzati da eventi che possono cambiare drasticamente i piani precedentemente ipotizzati.

Riproduzione riservata © 2022 - EFO

ultimo aggiornamento: 18-10-2022


Maternità posticipata: cos’è e quali sono i requisiti da rispettare per ottenerla

Cessione del quinto: come funziona e quali sono i pro e i contro