Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Nel 2023 Cassa Depositi e Prestiti ha registrato un utile netto per la prima volta superiore a 3 miliardi di euro (+23% sull'anno precedente) mentre l'utile consolidato è stato pari a 5 miliardi. E' quanto emerge dal bilancio approvato dal Cda di CDP. Il patrimonio netto si attesta a 27,9 miliardi in crescita dell'8%, rispetto ai 25,7 miliardi di fine 2022, grazie all'utile maturato. Le risorse impegnate dal Gruppo nel 2023 sono state pari a 20,1 miliardi con una attivazione di 53,8 miliardi di investimenti, con un effetto leva di 2,7 volte. Nel 2023 il gruppo Cassa Depositi e Prestiti ha registrato crediti in aumento del 3% a 124 miliardi di euro a favore di imprese, Pubblica Amministrazione e infrastrutture mentre la raccolta è stata pari a 362 miliardi, di cui 285 miliardi relativi alla raccolta postale. I dati approvati dal Cda mostrano un aumento del 6% a 18 miliardi della raccolta obbligazionaria anche grazie al collocamento del primo Green Bond e alla prima emissione obbligazionaria in dollari di CDP (“Yankee Bond”). Il CdA ha approvato anche nuove operazioni a favore di imprese e infrastrutture per un valore complessivo di circa 1,4 miliardi di euro. Cdp ricorda come nel 2023 si è registrato un potenziamento delle attività internazionali, anche con le aperture degli uffici di Belgrado, Il Cairo e Rabat. —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 04-04-2024


Scannapieco (Cdp): “Nel 2022-23 il nostro impatto ha generato 1,6% del Pil”

Gorno Tempini (Cdp): “I numeri confermano il ruolo di Cassa Depositi e Prestiti”