Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Un negoziato di pace tra Ucraina e Russia è possibile oggi solo se l'Ucraina accetta la nuova realtà. E' il messaggio che arriva a Kiev dal Cremlino dopo che nella notte nuovi raid russi hanno colpito anche la capitale ucraina.  "Avviare negoziati di pace ora è molto diverso che nel marzo del 2022 -ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, a Rossiya-1 -: il regime di Kiev deve accettare questa nuova realtà, non importa quanto dolorosa sia". L'Ucraina avrebbe allora potuto perseguire una soluzione pacifica a costi inferiori per il Paese ma non lo ha fatto, ha aggiunto.  Intanto raid con droni nella notte sono stati sferrati contro l'Ucraina. Sono stati lanciati 45 missili contro diversi obiettivi nel Paese, 40 dei quali sono stati intercettati, hanno reso noto fonti della difesa a Kiev. Le regioni colpite sono Odessa, Kherson, Mykolaiv e quella di Kiev. Nella capitale tutti i missili sono stati abbattuti e non ci sono state vittime o danni.   —internazionale/[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 11-02-2024


Sanremo 2024, Amadeus si commuove: “Sento che mi devo fermare”

Detenuto suicida a Latina, è il 17esimo da inizio anno