Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – "L’assetto urbanistico deve cambiare e adeguarsi all’evoluzione tecnologica". Lo ha detto Andrea Gibelli, presidente Asstra, in occasione del XVIII convegno nazionale Asstra in corso a Roma. “La forma principale di mobilità sostenibile – ha detto Gibelli – rimane quella del trasporto pubblico. Ma se il TPL non si evolve rischia di diventare un servizio obsoleto”.  Secondo il presidente, "la città deve stare al passo con l’evoluzione tecnologica”. E aggiunge: “Un evidente campanello d’allarme che è emerso dalla nostra analisi è che l’industria automotive è nettamente più avanti rispetto al sistema del TPL". Secondo il presidente di Asstra, i monopattini, le auto e le bici, nel breve tempo "possono fare competizione al servizio pubblico se questo non mantiene il passo con la rapida evoluzione tecnologica e non accoglie le esigenze di una società che richiede sempre più immediatezza nell’erogazione dei servizi. Ora deve essere interesse del sistema dei trasporti pubblici sviluppare un piano coerente e con il perimetro delle nuove tecnologie”, ha concluso. —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 16-04-2024


Strage Erba, parola a difesa Olindo e Rosa: nuove prove per dimostrare ‘errore’

Trasporti, Galdi (Anci): “Servono risorse per una mobilità di qualità”