Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Uno scontro per il controllo delle piazze di spaccio: sarebbe questa al momento la pista seguita dagli investigatori che indagano sulla sparatoria avvenuta ieri tra i tavoli del bar Shake di Frosinone. Una disputa tra bande di albanesi che si è conclusa con un morto e tre feriti, di cui uno grave. Uno dei feriti è il fratello della vittima.  Un 23enne, l'uomo che avrebbe sparato, è stato arrestato nella notte dagli uomini della Squadra Mobile mentre altri tre connazionali, tutti già identificati, sono attivamente ricercati.  Erano le 19.20 di ieri e via Aldo Moro, corso cittadino, era ancora affollata di gente a passeggio per negozi, quando ai tavolini dei bar, tra giovani che consumavano l'aperitivo, si è scatenato il panico. Una raffica di colpi di pistola ha terrorizzato i presenti. Poi a terra i corpi di quattro persone. Una scena che lasciato sotto choc non solo passanti e clienti del bar ma l'intera città.  —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 10-03-2024


Sparatoria a Frosinone, arrestato 23enne: tre uomini ricercati

Portogallo al voto per le elezioni anticipate, tra rischio stallo e incognita estrema destra