Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
"Le scuole non possono istituire nuove festività in modo diretto o indiretto". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara parlando della giornata di chiusura decisa da una scuola di Pioltello, nel Milanese, nel giorno di fine del Ramadan.  "Il mio obiettivo – ha aggiunto il ministro – è far rispettare la legge, la legalità, le regole. Il calendario scolastico lo definisce Regione Lombardia. Le scuole possono derogare per esigenze comprovate legate al piano dell'offerta formativa". Sul caso dell'istituto comprensivo Iqbal Masih, "l'ufficio scolastico regionale della Lombardia, che è un organo del ministero, sta facendo delle verifiche. L'ufficio scolastico regionale – ha spiegato Valditara – sta verificando innanzitutto se la delibera" con la quale la scuola ha scelto di chiudere in occasione della fine del Ramadan "è stata motivata, perché le delibere in deroga al calendario regionale devono essere sempre motivate". E, "in secondo luogo se effettivamente questa deroga corrisponde a delle esigenze di natura didattica legate al piano dell'offerta formativa. Dopodiché l'ufficio scolastico regionale farà le sue opportune valutazioni. E' un problema di rispetto della legge e delle regole". —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 18-03-2024


Spagna, bimbe di 2 e 4 anni trovate morte in casa. La madre: “Avvelenate dal papà”

Trasporti, Costa (Arriva Italia): “Carenza di autisti tema centrale”