Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Il Tribunale arbitrale dello sport di Losanna, con una nota sul proprio sito ufficiale, ha annunciato di aver respinto il ricorso, presentato dal marciatore altoatesino Alex Schwazer contro la decisione presa dall'Athletics Integrity Unit (AIU) della Federazione internazionale di atletica leggera lo scorso 10 novembre. Nel ricorso il campione olimpico della 50 km di marcia di Pechino 2008 chiedeva di sospendere la squalifica di otto anni, iniziata l'11 agosto 2016, che gli era stata comminata a causa della sua seconda positività al doping. La squalifica impedisce a Schwazer di puntare alla qualificazione per le Olimpiadi di Parigi 2024. —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 15-03-2024


Francia, sondaggio riservato dà maggioranza a Le Pen da dicembre: timori per le Europee

Federico II di Napoli, salta dibattito con direttore Repubblica Molinari dopo proteste studenti