Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – “Dopo la prima edizione del 2018, la successiva sulle Smart City, quindi la Green economy e le Economie circolare, quest’anno il tema healt care ci porta a trovare soluzioni innovative volte a migliorare il sistema sanitario”. Vito Savino illustra così il Concorso Idea, a cura della Commissione Start up dell'Ordine degli Ingegneri, all’interno degli “Stati generali delle ingegnerie digitali”, organizzati a Milano dall’Ordine degli ingegneri. “Idea” è un concorso promosso proprio dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano che ha come obiettivo la valorizzazione di progetti imprenditoriali innovativi che operano nell’ambito di una tematica specifica, scelta ogni anno sulla base di criteri che impattano sulle società. Per la quinta edizione, quella del 2005, il tema scelto dà il nome al progetto Healt care Idea. “In questo percorso, diventa fondamentale individuare gli utenti di riferimento per capire i bisogni dei clienti e pensare a un prodotto che riesca a produrre risposta”, ha aggiunto Savino.  "Abbiamo voluto premiare l'innovatività, perché l'innovazione è un qualcosa che va cavalcata altrimenti ti travolge".  Il tema scelto per l’edizione 2024 dà il nome alla competizione, “Health Care Idea”: “La risposta è stata molto ampia e valida. C'è stata una prima fase di selezione basata su innovazione e forze del team – ha illustrato Savino – Dopo il primo screening abbiamo identificato cinque start up finaliste che sono state invitate nel contesto degli Stati Generali e che hanno presentato i loro progetti, tutti di alta qualità. Ci hanno condotto all’idea di premiare tutti e dare a tutti un riconoscimento”. Cinque le Start Up selezionate che hanno toccato i temi più variegati: “Si è parlato della possibilità di semplificare il trasporto fisico dei pazienti nei centri di cura andando a colmare un gap laddove non ci sono strutture adeguate per il trasporto, usando anche algoritmi di prossimità per velocizzare il processo. Sempre sul tema dello spostamento – ha continuato – c'è stato un'altra proposta complementare ma che porta la cura dal paziente, cioè propone la possibilità di prenotare degli esami a domicilio e di far arrivare una equipe medica attrezzata direttamente a casa abbattendo così i tempi di prenotazione e costi. Altra startup di questa edizione – ha indicato Savino- ha aperto all'ambito della formazione clinica a distanza post-laurea, un tema in cui si è trovato un gap sia economico sia di contenuti ampiamente colmato dal team di questi ragazzi molto specializzato nell'offrire contenuti di formazione sia in modalità on line sia con contenuti fruibili in modo asincrono. Siamo contentissimi della riuscita dell'evento". —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 19-04-2024


Campari Group, raddoppiata capacità produttiva di Aperol stabilimento Novi Ligure

Bayern Monaco, Zidane in pole per panchina