Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Geolier con 'I p' me, tu p' te' guida la Top 5 della seconda serata di Sanremo 2024, dove ha votato la giuria delle radio ed è entrato in gioco il televoto. Al secondo posto Irama con 'Tu no', al terzo Annalisa con 'Sinceramente'. Quarta Loredana Bertè con 'Pazza', al quinto posto Mahmood con 'Tuta Gold'. Fischi dal pubblico del teatro Ariston all'annuncio del quarto posto di Loredana Berté. Anche questa esibizione della cantante era stata accolta da cori da stadio, con battiti di mani e cartelli in galleria che acclamavano la cantante e la sua 'Pazza'. Il primo posto di Geolier piace in particolare al figlio di Amadeus, Josè: il ragazzo, seduto in prima fila, esulta.  Nel corso della seconda serata si sono esibiti 15 cantanti, accompagnati sul palco da altrettanti colleghi che si sono trasformati in presentatori. Nella seconda serata sono saliti sul palco Alfa (presentato da Mr Rain) , Annalisa (presentata Maninni), BigMama (presentata da Il Tre), Clara (presentata da Negramaro), Dargen D'Amico (presentato da Diodato), Emma (presentata da I Santi Francesi), Fred De Palma (presentato da Ghali), Gazzelle (presentato da BNKR44), Geolier (presentato da Fiorella Mannoia), Il Volo (presentato da Rose Villain), Irama (presentato dai Ricchi e Poveri), Loredana Bertè (presentata da Sangiovanni), Mahmood (presentato da Alessandra Amoroso), Francesco Renga e Nek (presentati da La Sad), The Kolors (presentati da Angelina Mango). Nella terza serata, toccherà al secondo gruppo di 15 cantanti. Anche la classifica della terza serata sarà definita dal televoto e dal voto della giuria delle radio. —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 08-02-2024


Sanremo, Fiorello fa ballare a John Travolta ‘Qua Qua Dance’ e Tarantella

Amadeus e la gag con Fiorello: “John Travolta mi ha guardato male…”