Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Terza serata di Sanremo 2024 oggi, giovedì 8 febbraio. L'ironia di Teresa Mannino, l'appello alla pace di Eros Ramazzotti, la musica di Russell Crowe e l'ovazione per Gianni Morandi che canta 'C'era un ragazzo…'. Ma sul palco del festival c'è spazio anche per le morti sul lavoro. "Grazie a chi ha scelto di voler condividere con noi la sua fragilità, la sua forza, il suo elogio alla vita. Si è parlato troppo di John Travolta, ma non si è dato abbastanza spazio alla grandezza del maestro Giovanni Allevi", ha detto Amadeus dando il via oggi, giovedì 8 febbraio, alla terza serata della kermesse giunta alla sua 74esima edizione, tornando sulle polemiche relative alla performance dell'attore Usa, ospite della serata di ieri. "Grazie per l'affetto, per l'entusiamo, per gli ascolti eccezionali che ci state regalando – ha detto ancora il conduttore – Grazie ai 30 cantanti, le loro canzoni in questi giorni sono la colonna sonora della nostra vita, i numeri streaming sono da record, gli ascolti in radio non ne parliamo, ma un grazie ancora più sentito per chi su questo palco ha saputo regalare emozioni importanti". Ad aprire la gara della terza serata del festival di Sanremo è stato Il Tre, presentato da Loredana Bertè, con il brano 'Fragili'. Il rapper romano al termine dell'esibizione affronta il tema delle fragilità. "Credere nei sogni ripaga" afferma l'artista che scende in platea per regalare i fiori di Sanremo a sua madre: "Sei bella come il sole, mà”. A seguire si è esibito Maninni (presentato da Alfa) e BNKR44 (presentati da Fred De Palma). Poi è stata la volta di Santi Francesi, presentati da Clara. A seguire si è esibito Mr Rain, presentato da Il Volo. Poi Rose Villain (presentata da Gazzelle), Alessandra Amoroso (presentata da Dargen D'Amico), Ricchi e Poveri (presentati da Big Mama). Ovazione per Angelina Mango, presentata da Irama. L'artista. con il brano 'La noia', ha fatto ballare l'Ariston. E ancora: Diodato (presentato da The Kolors), Ghali (presentato da Mahmood), Negramaro (presentati da Emma), Fiorella Mannoia (presentata da Annalisa), Sangiovanni (presentato da Renga e Nek) e La Sad (presentati da Geolier). Il Coro della Fondazione Arena di Verona ha incantato l'Ariston con 'Va pensiero' di Giuseppe Verdi. “Una delle arie più famose della storia della musica", così Amadeus presenta il coro diretto da Francesco Ommassini, davanti ai violinisti in platea. A fine esibizione il direttore artistico ricorda che "il canto lirico italiano è stato riconosciuto come patrimonio dell'umanità" e per celebrare questo riconoscimento "il 7 giugno si terrà all'arena di Verona in diretta su Rai1 il più grande evento d'opera mai realizzato al mondo: 150 professori orchestra e 300 artisti del coro nel centenario in cui si celebra la scomparsa di Puccini". 
Divertente discesa di Teresa Mannino, la co-conduttrice di stasera, dalle mitiche scale di Sanremo. La comica, tutta vestita di bianco con maniche di piuma, non vuole scendere: "Le scale di Sanremo sono diverse perché non servono, ci sono altri otto ingressi. Amadeus le mette solo per mettere ansia. Non scendo perché mi sono fatta gli occhiali nuovi progressivi e non capisco qual è l'angolo giusto per scendere". E chiede al pubblico di dire 'Teresa, Teresa!' per farla scendere. "Ci sono piu' nasi che fiori, dai facciamo 'naso naso' come gli eschimesi'", dice ad Amadeus una volta planata sul palco. 
Sulle note di 'Terra Promessa', a 40 anni dalla partecipazione con il brano all'Ariston, è arrivato sul palco di Sanremo 2024 Eros Ramazzotti. E proprio con il brano in sottofondo l'artista ha lanciato un messaggio di pace: "Quasi 500 milioni di bambini vivono in zone di conflitto, altri milioni non vedranno mai la terra promessa. Voglio dire solo una cosa: basta sangue, basta guerre, pace", ha detto. Quindi, lo scambio con Amadeus: "Mi fai fare il ballo del qua qua pure a me?", chiede riferendosi alla celeberrima gag di cui è stato protagonista ieri John Travolta. "E' stato antipatico? Dovevate dargli un po' più di soldi", dice il cantante. "Ama, ci stanno insultando tutti. Se avessimo scippato due anziani fuori dalla posta ci avrebbero insultato di meno… lo scippo è meno grave del ballo del qua qua". Così Fiorello in collegamento con Amadeus dall'Aristonello, durante la terza serata del festival di Sanremo, torna sul 'caso' Jhon Travolta e ironizza ancora sulla gag di ieri sera. "E' arrivata anche una denuncia dall'associazione paperi italiani secondo cui quello che abbiamo fatto è la cosa peggiore che è successa alle papere dopo la caccia" conclude lo showman.La prima incursione video di Fiorello è dedicata ovviamente alla gag di cui è stato protagonista ieri John Travolta. "Ama, ci stanno insultando tutti. Te l'ha toccata piano pure Eros Ramazzotti. Bisognava dargli più scarpe, non più soldi. Se avessimo scippato due anziani fuori dalla posta ci avrebbero insultato meno. Lo scippo è meno grave del ballo del qua qua. E' arrivata la denuncia dell'associazione papere italiane: quello che abbiamo fatto io e te è la cosa peggiore fatta alle papere dopo la caccia", dice lo showman. "Bentornati in Rai". Così Amadeus, raggiungendo Massimo Giletti seduto in prima fila all'Ariston. La Rai, infatti, sceglie il palco di Sanremo per ufficiale il ritorno in Rai del conduttore con un programma che andrà in onda il 28 febbraio in prima serata su Rai1 per celebrare i 70 anni della servizio pubblico. "Tornare nell'azienda in cui sono nato e cresciuto è un'emozione molto intensa" commenta il conduttore. Stefano Massini e Paolo Jannacci portano a Sanremo le morti sul lavoro (1.485 in Italia nell'ultimo anno) e riportano il teatro canzone all'Ariston sul con un brano 'L'uomo nel lampo' in cui gridano forte e chiaro che la strage si può fermare. "Su questo palco si canta sempre l'amore ma c'è un amore che non si canta mai su questo palco: è l'amore per i nostri diritti". 
Amadeus chiama sul palco la sua co-conduttrice della serata e a sorpresa arriva Gianni Morandi, accolto da un'ovazione. Poi arriva sul palco anche Teresa Mannino. "Stasera devo fare tutto quello che non ho fatto in tutta la vita. Voglio cantare a Sanremo", dice nel suo secondo ingresso in total look verde smeraldo con sfumature animalier. "Conosci una mia canzone?" chiede Morandi. "Le conosco tutte. Ma quella che amo di più, e in questo momento ne abbiamo bisogno, è 'C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones'", dice Mannino parlando della canzone che racconta di un ragazzo americano che deve abbandonare il suo sogno e il suo viaggio in Europa per andare a combattere in Vietnam, dove viene ucciso.  Russell Crowe super ospite della terza serata di Sanremo 2024 si è esibito sul palco cantando con la sua band sulle note della canzone 'Let the light shine feat Marcia Hines'. Al termine dell'esibizione, l'attore ha realizzato il desiderio di Amadeus gridando 'Al mio segnale scatenate l'inferno'. L'attore ha parlato poi della sua carriera: dagli esordi ai grandi successi cinematografici di Hollywood. Infine, ha raccontato delle sue origini italiane.  —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 08-02-2024


Omicidio Sarah Scazzi, pena finita per Michele Misseri

“Passeggero violento a bordo”, atterraggio d’emergenza per volo El Al