Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – I giudici della Corte di Appello di Roma hanno dichiarato di non doversi procedere per intervenuta prescrizione nei confronti degli imputati nel processo per la morte di Giovanna Fatello, la bambina di 10 anni deceduta nel 2014 durante un intervento all'orecchio nella clinica Villa Mafalda nella Capitale. Imputati sono i due anestesisti Pierfrancesco Dauri e Federico Santilli che erano stati condannati in primo grado a due anni per omicidio colposo, con pena sospesa e subordinata al pagamento di una provvisionale di 550mila euro in favore dei familiari. Nell'udienza dell'aprile di un anno fa il sostituto procuratore generale aveva chiesto di dichiarare la prescrizione. "La sentenza riconosce la penale responsabilità dei due anestesisti ma è stata dichiarata la prescrizione per il decorso massimo dei termini”, commenta l’avvocato di parte civile Gianluca Tognozzi.  —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 14-03-2024


Sinner batte Lehecka 6-3, 6-3: è in semifinale a Indian Wells

Fuga col figlio 12enne su scooter rubato, muore in scontro con auto