Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – L’Aquila, 14 feb. – (Adnkronos) (dall’inviata Silvia Mancinelli) – “Questa non è una sentenza, è una pagliacciata. Oggi è stato confermato quanto fatto a Pescara, non me lo aspettavo, sono deluso. Di certo ricorreremo in Cassazione”. Lo dice all’Adnkronos Alessio Feniello, padre di Stefano, morto a 28 anni nella valanga che il 18 gennaio 2017 travolse e uccise 29 persone. “Con tre nuove condanne, misere, ci hanno dato un contentino. Se rubi una gallina in questo Paese ti fai 10 anni di carcere, se ammazzi 30 persone resti libero. Che messaggio passa? Che puoi uccidere e passarla liscia?”. —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 14-02-2024


Mondiali nuoto, Paltrinieri bronzo negli 800 sl. Storico argento per Razzetti nei 200 delfino

Ilaria Salis, udienza anticipata a marzo. Nordio: “Su domiciliari famiglia ha perso un anno”