Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Max Verstappen vuole lasciare la Red Bull? E' libero di farlo. Più o meno. Il team con le ali non è intenzionato a trattenere a tutti i costi il pilota olandese, campione del mondo in carica, vincolato da un contratto valido fino al 2028. Verstappen è accostato dai rumors di mercato alla Mercedes, che dal 2025 avrà la necessità di sostituire Lewis Hamilton, destinato alla Ferrari. "È come qualsiasi altra cosa nella vita: non puoi costringere qualcuno ad essere da qualche parte solo per un pezzo di carta", ha detto il team principal Chris Horner ad autosport.com durante il fine settimana del Gran Premio dell'Arabia Saudita a Jeddah. "Se qualcuno non volesse essere in questa squadra, non lo costringeremo contro la sua volontà ad essere qui".  
Horner aveva precedentemente affermato di non avere dubbi sul fatto che il tre volte campione del mondo Verstappen sarebbe rimasto. Il team, però, sta vivendo un momento complesso per vicende extrapista, con attriti tra l'anima austriaca e quella inglese della squadra.  Horner è stato scagionato dalle accuse di condotta inappropriata da parte di una dipendente, che è stata sospesa, in un'indagine interna. Parellamente, sono stati poi inviati messaggi anonimi ai funzionari della Formila 1 e ai media che hanno riportato Horner sotto i riflettori. Se il caso è chiuso per l'ala inglese, ci sono probabilmente valutazioni diverse nel settore austriaco, in cui ricopre un ruolo di primissimo piano il consulente Helmut Marko, la cui posizione nei giorni scorsi non è apparsa solidissima prima di una parziale schiarita nelle ultime ore.  
Il padre di Verstappen, Jos, ha criticato Horner in diverse interviste, dicendo che il team principal avrebbe dovuto andarsene per evitare che la squadra venisse distrutta. Lo stesso Verstappen ha detto che non può immaginare di restare nella squadra se Marko andasse via. Alla finestra, il team principal della Mercedes, Toto Wolff, ha detto che le frecce d'argenton "vorrebbero avere" Verstappen per rimpiazzare Hamilton. In questo quadro estremamente fluido, Horner esibisce bastone e carota. "Va tutto bene con Max. Sta lavorando bene all'interno della squadra. Non c'è tensione, non c'è stress -dice. Questo si sta traducendo anche nella sua prestazione in pista. Quindi non vediamo alcun problema con Max". Però, se proprio volesse andarsene… —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 11-03-2024


Trasporti, Boiardi: “Milano e la Lombardia hanno da sempre saputo innovare”

Trasporti, assessore Lucente: “Serve infrastruttura forte per dare buon servizio”