La tecnologia è ormai diffusa nella quotidianità delle persone, e permette anche di avvalersi di strumenti utili per le aziende.

Anzi, oggi è sicuramente possibile affermare che lo sviluppo della tecnologia sta incidendo in modo notevole sulle forme di organizzazione e gestione delle aziende. Basti pensare, ad esempio, che per gestire il personale in maniera più semplice ed immediata è possibile utilizzare direttamente lo smartphone. Più precisamente, un caso tipico di utilizzo della tecnologia in ambito aziendale è costituito proprio dalle app che permettono di timbrare il cartellino virtualmente, ovvero senza dover utilizzare un badge. In questo modo è possibile non solo semplificare la gestione aziendale ma anche, e forse soprattutto, evitare possibili errori di calcolo delle ore di presenze e di assenza dei lavoratori.

Scrivania impresa
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/sala-conferenze-tavolo-ufficio-768441/

Gestione delle presenze online e lettore di badge a confronto


Gli strumenti preposti per la gestione presenze dipendenti permettono di utilizzare ciò che quasi tutti portano sempre con sé ovvero lo smartphone per timbrare in maniera virtuale. Infatti, i lettori per i badge, potrebbero comportare per le aziende che li installano dei costi davvero importanti sia per quanto concerne la manutenzione (ordinaria e straordinaria) che la sostituzione in caso di guasti. In particolar modo, se si ha bisogno di un metodo per rilevare le presenze nelle sedi con pochi dipendenti, un rilevatore di badge fisico spesso non è un investimento che si traduce in un effettivo guadagno in termini di efficienza. Digitalizzare questa funzione, invece, consente ad ogni dipendente di agire indipendentemente per segnalare la propria presenza a lavoro, utilizzando lo smartphone, oppure il telefono messo a disposizione dall’ufficio, o comodamente da casa mentre si svolgono attività in smartworking. In questo modo è possibile semplificare l’intero iter e abbattere i costi relativi agli strumenti necessari per la rilevazione della presenza dei lavoratori in quanto sarà sufficiente installare esclusivamente uno strumento in sede per creare l’area di copertura nella quale saranno accettate le timbrature.

Perché la gestione delle presenze online conviene?

Come già sopra precisato, utilizzare uno strumento che permette di rilevare le presenze online è molto più comodo rispetto all’utilizzo di un rilevatore di badge, per diversi motivi. Si tratta, infatti, di uno strumento non solo semplice ed immediato, ma anche inclusivo, che può essere utilizzato allo stesso modo dai dipendenti con problemi di mobilità, che non si devono interfacciare con un rilevatore di badge. Tuttavia, oltre ad essere una comodità per i dipendenti, questo strumento è conveniente anche per i datori di lavoro, che possono gestire in tempo reale tutte le presenze, monitorando in un’unica app i dipendenti che non si trovano fisicamente nello stesso luogo. Inoltre, in questo modo è possibile anche evitare fenomeni aberranti come ad esempio il passaggio di più badge da parte di un lavoratore a favore di un altro in modo da alterare i risultati.

Riproduzione riservata © 2021 - EFO

ultimo aggiornamento: 19-10-2021


Comprare e vendere criptovalute in Italia

Le opportunità offerte alle aziende italiane dal mercato russo