Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – L'annunciato intervento del ministro della Giustizia Carlo Nordio alla Leopolda, previsto subito dopo quello di Matteo Renzi sul tema del dossieraggio, non ci sarà perché il ministro ha annullato la partecipazione alla kermesse renziana. A spiegarlo è Maria Elena Boschi di Italia Viva. "Alle 10 di questa mattina – dice l'esponente Iv – il ministro Nordio mi ha confermato personalmente la sua partecipazione alla Leopolda. È ovvio che il ministro ha avuto pressioni politiche per annullare. Dispiace soprattutto perché questa Leopolda – forse la più partecipata di sempre – lo avrebbe accolto con piacere. E rifiutare un confronto civile non è nello stile di Nordio. Peccato", sottolinea Boschi. "Ci dispiace che il ministro Nordio stamani alle 10,02 ci abbia confermato l'appuntamento e poi qualcuno gli abbia detto: 'No, tu non andare alla Leopolda'. Dispiace per Nordio, ha perso un'occasione. Quando Nordio mi ha invitato ad Atreju ci sono andato volentieri. E' segno che evidentemente la Leopolda continua a far paura", il commento del leader di Italia Viva Matteo Renzi, intervistato da RaiNews 24 a margine dei lavori della seconda giornata della kermesse. Alla domanda su chi pensa che abbia detto a Nordio di non partecipare, Renzi ha risposto: "Dovreste chiederlo a lui".  "Nordio è un gentiluomo, non è certo uno che cambia idea. Vediamo se la sua proposta sulla commissione di inchiesta sul dossieraggio verrà portata avanti, perché ho l'impressione che i Fratelli d'Italia non condividano la proposta di Nordio. Ed è il motivo per cui a Nordio hanno detto che ci vai a fare alla Leopolda. Lo scopriremo solo vivendo", ha poi aggiunto il leader di Italia Viva nel corso dei lavori della seconda giornata della Leopolda. —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 09-03-2024


Meloni: “Quindici mesi di governo? A me sembrano 15 anni…”

Brignone vince gigante di Are, rimonta e trionfo