Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Joe Biden ha incontrato oggi a San Francisco Yulia e Daria Navalnaya, la vedova e la figlia dell'oppositore russo Alexei Navalny, morto venerdì scorso in una colonia penale russa, a cui il presidente americano ha espresso "ammirazione per lo straordinario coraggio dimostrato nel combattere la corruzione e per una Russia libera e democratica in cui lo stato di diritto venga applicato a tutti".  Lo rende noto la Casa Bianca in un comunicato in cui si aggiunge che Biden, "porgendo le più sentite condoglianze per la terribile perdita", si è detto convinto che "l'eredità di Alexei verrà portata avanti dal popolo che in tutta la Russia e in tutto il mondo piange la sua morte e lotta per la libertà, la democrazia ed i diritti umani".   Infine Biden ha dichiarato che la sua amministrazione domani "annuncerà nuove importanti sanzioni contro la Russia in risposta alla morte di Alexei, alla repressione ed aggressione della Russia e la sua guerra brutale ed illegale in Ucraina". Dopo l'incontro con Yulia e Dasha, Biden ha detto che è chiaro che la moglie di Alexey Navalny "continuerà la lotta". "Non molleremo", ha aggiunto il presidente americano, raccontando ai giornalisti di avere avuto "l'onore di incontrare la moglie e la figlia di Navalny ed affermare che era un uomo di un coraggio incredibile". "Domani annunceremo le sanzioni contro Putin che è responsabile della sua morte", ha aggiunto.  Biden ha postato su X le foto dell'incontro con la moglie e la figlia di Navalny e quella in cui abbraccia la vedova del dissidente russo. "L'eredità del coraggio di Alexeiy vivrà in Yulia e Daria e nelle innumerevoli persone che in tutta la Russia combattono per la democrazia e per i diritti umani", ha scritto nel post il presidente americano. La 23enne figlia di Navalny studia all'università di Standford, in California.  —internazionale/[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 22-02-2024


Torino, baby calciatore muore a 12 anni dopo essere stato dimesso dall’ospedale

SuperEnalotto, estratta la combinazione vincente: nessun 6 né 5+1