Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Due morti sul lavoro all'indomani del primo maggio. Le tragedie oggi a Lettere e Casalnuovo, in provincia di Napoli. A perdere la vita due operai di 57 e 60 anni. A Lettere i carabinieri sono intervenuti in via Depugliano dove, Raffaele Manzo, 57enne, sarebbe precipitato dal terzo piano di una palazzina in ristrutturazione nel corso dell'allestimento dell'impalcatura. La Procura di Torre Annunziata ha disposto il sequestro del cantiere. Sempre questa mattina un operaio 60enne è morto presso il cantiere di una scuola, in viale dei Tigli, a Casalnuovo di Napoli. Soccorso, l'uomo è deceduto al suo arrivo in ospedale. Indagini in corso per ricostruire la dinamica. Dai primi accertamenti eseguiti dai carabinieri intervenuti sul posto pare che entrambi gli operai fossero regolarmente assunti dalle due ditte che stavano effettuando i lavori. Aperta un'inchiesta da parte della Procura di Nola.  —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 02-05-2024


Ucraina, Macron: “Non escluso invio truppe se Russia sfonda linea del fronte”

Lavoro, Mattarella: “Non è una merce, non possiamo accettare stillicidio morti”