Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Guardia di Finanza in casa Milan oggi per acquisire documenti su provvedimento dell'autorità giudiziaria di Milano. Una perquisizione di diversi soggetti coinvolti, che non si è limitata agli uffici, ma che è proseguita anche nelle abitazioni private. L'operazione, che ha visto il sequestro di diversa documentazione, è terminata ed è stata seguita dalle attività per la copia dei dati contenuti nei dispositivi elettronici, pc e telefonini, condotta dalla squadra reati informatici.   
Giorgio Furlani e Ivan Gazidis, attuale e precedente ad del Milan, sono indagati per ''non corrette comunicazioni alla competente autorità di vigilanza''. Lo rende noto lo stesso club riferendosi alla perquisizione. La società AC Milan ''risulta terza ed estranea al procedimento in corso -si sottolinea in una nota- che attiene all'acquisizione della stessa, perfezionata nell’agosto 2022. La società sta prestando piena collaborazione all’autorità inquirente". "In merito alla perquisizione avvenuta in data odierna nella propria Sede, la società AC Milan risulta terza ed estranea al procedimento in corso che attiene all’acquisizione della stessa, perfezionata nell’agosto 2022. L’indagine, che coinvolge anche i legali rappresentanti con potere di firma, Giorgio Furlani e Ivan Gazidis, attuale e precedente Ad del Club, ipotizza non corrette comunicazioni alla competente autorità di vigilanza. La società sta prestando piena collaborazione all’autorità inquirente", prosegue il club.  —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 12-03-2024


Chieti, coniugi picchiati e sequestrati per ore durante rapina in villa

Camilla diventa una Barbie: “Ringiovanita di 50 anni”