Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Antonio Conte, Daniele De Rossi, Luciano Spalletti. Marcello Lippi a 360 gradi su allenatori di ieri, oggi e domani tra club e Nazionale. Il ct campione del mondo nel 2006 risponde alle domande alla presentazione del docufilm 'Adesso vinco io', nelle sale il 26, 27 e 28 febbraio. Si parla della Juventus, che potrebbe separarsi da Massimiliano Allegri alla fine della stagione. "Antonio Conte di nuovo sulla panchina della Juve? E' una persona di alto livello ed è un buon allenatore. Quando ha lasciato improvvisamente la panchina della Juventus è normale che i tifosi si siano sentiti traditi, ma credo che nel suo cuore abbia ancora la Juve", dice Lippi. Capitolo Nazionale, con riflettori accesi su Luciano Spalletti: "Io ho sempre detto che la fortuna dei miei numerosi successi è stata la possibilità di allenare dei grandi calciatori e dei grandi uomini. Ogni periodo ha le sue espressioni. In questo periodo ci sono grandi giocatori, magari non come quelli che ho avuto io, ma c'è la possibilità di costruire una bella Nazionale. Spalletti è un ottimo allenatore e saprà costruire una nazionale non so se vincente ma competitiva lo sarà". A Roma, sulla sponda giallorossa, da circa un mese è iniziata l'avventura di Daniele De Rossi, che ha sostituito l'esonerato José Mourinho: De Rossi? Ne penso bene, sono contento di quello che sta facendo, è un ragazzo fantastico, con lui c'è un bellissimo rapporto, sono contento per lui, speriamo continui così".  —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 22-02-2024


Dani Alves e gli altri, quando i calciatori vanno in cronaca per violenza sessuale

“Camilla cacciò via Harry dopo mezz’ora di visita a Carlo”