Livelli raggiunti ma c’è pericolo dimissioni Tria

Come previsto i listini hanno raggiunto i livelli indicati e hanno , soprattutto, chiuso i gap lasciati aperti con le quotazioni salite post G20

Gli indici hanno toccato i loro supporti ( 19.200 Ftse, 11.100 DAX, 3.130 Stoxx ) .

Un elemento di rilievo imprevisto è stato il crollo delle quotazioni americane , dovuto alle incertezze sui Dazi, dopo i proclami del G20.

Dopo un’apertura negativa, i listini stanno cercando di recuperare quota , nonostante lo shock americano.

I prossimi obiettivi del FTSE sono prima 19.700, poi, ma eventualità con poche probabilità,  il solito 20.250.

Il rischio, in caso di dimissioni di Tria, è che venga toccato nuovamente il minimo di 18.700.

Il Dax potrebbe scendere fino a 11.000 ma non oltre e riprendere nella sua fase laterale stando al di sotto di 11.400 in giornata.

Infine lo Stoxx oscillerà in giornata tra 3.100 e 3.200.

Nelle prossime giornate parleremo dei titoli ad alto dividendo stilando un portafoglio dividendi 2019  che potrebbe essere già costituito dai primi giorni di Gennaio .

Ultimo aggiornamento: 05-12-2018

PlayOptions