Il marketing si occupa di analizzare il mercato dal punto di vista del cliente al fine di aumentarne la sua soddisfazione e fidelizzazione

Ottimizzare la vendita di un prodotto o servizio per incrementare la soddisfazione del cliente è il concetto su cui si basa, curando proprio la relazione tra azienda e cliente.

Instaurare una solida relazione con il cliente rappresenta un valore aggiunto fondamentale nella catena del marketing, agendo nell’interesse del consumatore finale, dei suoi bisogni e aspettative. Ne consegue che la soddisfazione del cliente incrementa il fatturato, la reputazione dell’azienda e, soprattutto, il posizionamento sul mercato rispetto ai competitors.

i profumatori

Posizionamento del brand: il marketing che fa la differenza

Il primo aspetto che bisogna curare, quando ci si immette nel mercato con la propria azienda appena nata, è una buona strategia di marketing, ossia il mezzo attraverso il quale l’idea imprenditoriale dovrà svilupparsi e farsi conoscere da quanti più potenziali clienti possibili.

La competizione sul mercato è tosta e costante e fare marketing è l’unico modo per gareggiare ad armi pari. Inoltre, rappresenta lo strumento che permette l’acquisizione di nuovi possibili clienti.

Lo sviluppo di nuove piattaforme online per la vendita e la condivisione dei propri prodotti e servizi ha plasmato un nuovo modo che permettesse alle aziende di presentarsi ai potenziali acquirenti. E la tattica utilizzata non è la comunicazione o la pubblicità, ma il posizionamento del brand.

Con brand positioning si intendonoquelle strategie di posizionamento del brand che ogni tipo di azienda, piccola, media o grande che sia, deve attuare per assicurarsi che il proprio marchio abbia una personale identità, ossia una sua posizione ben riconoscibile dal vasto pubblico dei potenziali acquirenti. Ciò che conta in maniera fondamentale è distinguersi.

Ma come attuare una strategia di brand positioning? Per l’imprenditore, captare il potenziale cliente è un’ardua impresa, poiché la concorrenza è agguerrita ed è facile scadere nella copia di un prodotto già esistente. È necessario studiare attentamente il panorama di prodotti e servizi, le aspettative e i gusti delle persone, elaborare una strategia efficace e attirare l’attenzione del pubblico, convincendolo che questo nuovo brand proposto rappresenta la novità che stava cercando.

Il posizionamento, o immagine di brand, è ciò che salta subito in mente quando ci si riferisce a un brand, ciò che rappresenta l’azienda per il cliente. Per questo motivo, il posizionamento di marketing è fondamentale per il successo dell’impresa e per fondare le strategie aziendali.

Il marketing, dunque parte da una strategia di comunicazione globale che incide sui successi di un’impresa, posizionandola nel mercato e differenziandola dai concorrenti.
Ma un marketing di qualità, inoltre, richiede un’importante cura dei dettagli, poiché sono sempre i dettagli a fare la differenza nella vendita. È di questo che si occupa il marketing personalizzato.

Marketing personalizzato

Il marketing personalizzato si definisce come una strategia che massimizza i bisogni e i desideri dell’utente, basandosi su un tipo di comunicazione one-to-one tra azienda e clienti, sia potenziali che già acquisiti. Questa strategia è creata su misura per ogni categoria di clienti, basata su interazioni personali e personalizzate.

La personalizzazione del marketing, inoltre, fonda le basi sulle relazioni personali tra azienda e consumatore, focalizzando l’attenzione sulla sua soddisfazione. Personalizzare la comunicazione permette di conoscere meglio i clienti ma, soprattutto, di sottolineare l’unicità del prodotto o servizio offerto, evitando che l’utente si allontani dal brand.

Per scongiurare l’allontanamento, dunque, è necessario che il cliente sia attratto da un dettaglio ad impatto, qualcosa che gli faccia immediatamente pensare al brand non appena visto, sentito, assaggiato, odorato.

Il marketing olfattivo

Gli odori, infatti, riescono ad evocare immagini impresse nella memoria ed è di questo che si occupa il marketing olfattivo. Il suo ruoloè quello di stimolare una sensazione di piacere all’interno di un ambiente, volta all’acquisto di un prodotto o alla fruizione di un servizio. Inoltre, quell’odore stigmatizza un brand dando un’identità unica e riconoscibile con effetto immediato, costruendo una connessione tra un brand e una profumazione personalizzata, come nella proposta de iprofumatori.it, azienda italiana che ha fatto del marketing olfattivo il suo core business, con strategie e prodotti altamente personalizzabili e adatti a ogni contesto e ambiente.

Attraversola strategia del marketing olfattivo è possibile influenzare i comportamenti di acquisto, creando un legame unico tra il cliente e l’ambiente, che sarà invogliato a tornare in quel negozio grazie a quel profumo, compiendo nuovi acquisti.

Riuscire a valorizzare un ambiente attraverso la percezione positiva dei clienti anche a livello sensoriale, garantisce il successo di una buona strategia di marketing personalizzata.

Riproduzione riservata © 2021 - EFO

ultimo aggiornamento: 11-06-2021


La ripresa del mercato immobiliare: Bonus prima casa

I numeri attuali e le previsioni della cannabis light in Italia