App, siti di incontri e social media hanno contribuito alla diffusione capillare della tecnologia, riscrivendo, ancora una volta, il modo di approcciarsi al prossimo nel tentativo di una liaison sentimentale.

Sembrano lontani i tempi in cui l’unico modo per conoscere altre persone era uscire in comitiva durante varie occasioni di ritrovo. Conoscevamo pochissimi modi per rimanere in contatto: SMS e telefonate erano i metodi più gettonati (e odiati dai nostri genitori per via di bollette esose e ricariche telefoniche continue), almeno fino all’arrivo dei primi smartphone con connessione internet, i quali hanno letteralmente rivoluzionato il modo di creare e intrattenere rapporto con gli altri.

coppia sorrisi bacio

L’amore ai tempi di internet

I siti di incontri prendono piede nei primi anni 2000 con la nascita dei primi colossi del dating online. Con l’avvento degli smartphone queste piattaforme si sono trasferite molto velocemente come App, dando a tutti, in qualsiasi momento, la possibilità di collegarsi alla rete e trovare l’anima gemella.

La pandemia ha sicuramente contribuito ad incrementare gli iscritti ai siti di incontri, facendo registrare negli ultimi 2 anni un aumento del 40%. Quest’ultimo periodo, caratterizzato da una surreale esperienza ai confini dell’estraniazione sociale, ha sfortunatamente aumentato i disagi sociali tra i quali, ansia, depressione e frustrazione, che ancora oggi rappresentano un grosso ostacolo al raggiungimento di quella felicità personale intensamente e a lungo ricercata.

I portali di incontri hanno avuto il merito di attenuare queste brutte sensazioni, offrendo momenti divertenti e di svago a tutti i propri utenti! Col tempo, però, (e sempre a causa della Pandemia) è cambiata (e continua a farlo) la qualità degli incontri, con primi appuntamenti che spesso si svolgono solo in modalità virtuale attraverso un approccio puramente testuale.

Queste app di appuntamenti, che fino a qualche anno fa erano semplici modi per connettere persone e incontrarsi di persona, stanno ora assumendo connotazioni più complesse, finendo col convincere anche i più reticenti che prima guardavano questi siti con sospetto e scetticismo.

Cambiano anche gli interessi relazionali…

Secondo uno studio della nota App di appuntamenti “Bumble”, il 24% degli utenti ha affermato di non essere molto interessato all’aspetto di una persona e il 61% afferma di essere preoccupato di non trovare un partner che abbia il suo stesso coinvolgimento emotivo. Questa tendenza è rafforzata osservando altre statistiche: il rapporto annuale di Match su American Singles riporta che ben l’83% dei single intervistati cerca la maturità emotiva invece di soffermarsi solo sull’aspetto fisico.

App e siti di incontro

Col passare del tempo, sono nati tantissimi siti e app sulla scia dei più famosi precursori del dating online, come Tinder e Meeting. Uno fra tutti è sito di incontri B2. Questa piattaforma, in rapida ascesa negli ultimi anni, nasce per dare a tutte le persone ciò che cercano, che sia una relazione seria o una semplice amicizia.

Il sito, infatti, è in grado di selezionare e proporti tutte quelle persone che risultano compatibili con te tramite un test della personalità. Tranquilli! La piattaforma tiene molto conto della sicurezza dei suoi utenti; tutte le informazioni personali e i dati di connessione, infatti, restano totalmente anonimi sia dentro che fuori la piattaforma. B2 conta oltre 766.000 abbonati ed ognuno di essi ha la possibilità di conoscere chiunque utilizzi l’app, ovunque si trovi.

Insomma, sul web c’è posto per tutti e magari anche per un cuore che non aspetta altro che trovare la sua dolce metà.

Riproduzione riservata © 2022 - EFO

ultimo aggiornamento: 14-04-2022


BNPL: Buy Now Pay Later, scopriamo di cosa si tratta

Nuovo decreto Pnrr: dalla parità di genere all’obbligo del Pos