Investire in borsa è ancora una buona idea?

Investire in borsa è ancora una buona idea?

I mercati stanno pian piano riprendendosi dagli sconvolgimenti causati dall’emergenza Coronavirus, ma la situazione è ancora ben lontana dal tornare positiva.

Il mondo finanziario ha certamente dimostrato una certa fragilità e non sorprende che siano sempre più gli investitori che iniziano seriamente a chiedersi se sia ancora possibile comprare azioni in Borsa tranquillamente. Dare una risposta non è semplice, almeno se si vuole evitare di cadere nelle solite banalità.

Certo il periodo non è dei migliori, senza contare che potrebbero esserci nuovi fattori di disturbo ancora da chiarire, come la recente situazione statunitense o le tensioni tra due economiche importanti come Cina e India. Detto ciò, investire in borsa è ancora possibile, ma va chiarito come e su quali asset, così da limitare i pericoli, che oggi non sono pochi.

Molti investitori stanno trovando una risposta alle recenti problematiche grazie al trading online, settore che proprio in questo periodo sta godendo di una certa popolarità. Varrà, dunque, la pena di approfondire la questione, cercando anche di capire quali asset possono risultare interessanti in un momento così travagliato.

Comprare azioni in borsa: la situazione di Amazon

Tra le azioni che hanno risposto in maniera più decisa al periodo di crisi ci sono quelle del colosso dell’e-commerce, Amazon.

Le azioni Amazon non solo non hanno visto crolli come quelle di molti colleghi, ma sono riuscite addirittura a performare molto bene, vedendo un discreto trend rialzista.

I motivi di questa situazione sono anche abbastanza semplici: Amazon non è stata per niente intaccata nemmeno laddove le misure anti-coronavirus sono state maggiormente dure, come in Spagna o Italia, poiché i suoi profitti sono totalmente generati dal mondo dell’online.

Ovviamente lo stesso discorso vale per molte altre aziende del settore, come Google o Facebook, che ben poco avevano da perdere anche in seguito ad eventuali lockdown.

Investire in azioni Amazon può essere sicuramente una buona idea, ma va ricordato che la società di Bezos non prevede alcun rilascio di dividendi.

Questo perché il settore tecnologico è molto competitivo e molte aziende preferiscono reinvestire interamente i ricavi nello sviluppo tecnologico, anziché cercare di ingraziarsi gli investitori attraverso la spartizione dei dividendi.

Per questo motivo, può essere una buona idea sfruttare i CFD, che non permettono di accedere ai dividendi nemmeno se previsti, tuttavia offrono maggiori possibilità di approccio.

Come che sia, non si vuole consigliare davvero di acquistare azioni Amazon, almeno non in questa sede. Anche perché va considerata una regola importantissima del mercato: nessuno cresce per sempre.

Al giorno d’oggi chiunque può comprare azioni in borsa, ma i pericoli non per questo sono minori che in passato, anzi. I neofiti del settore dovranno pertanto tenere a mente molte importanti nozioni prima di lanciarsi negli investimenti a testa bassa.

Investimenti online
Info foto: https://pixabay.com/it/photos/business-documenti-smartphone-3224643/

Comprare azioni in borsa: alcuni consigli utili

Negli ultimi anni la quantità di persone che si affaccia ogni giorno sui mercati finanziari è tremendamente più alta che in passato. Questo grazie ad internet, che ha permesso a chiunque di investire anche comodamente da casa.

Soprattutto i coloro che sono alle prime armi tendono troppo spesso a sottovalutare i rischi legati a questo settore, diventando presto vittima di loro stessi.

Se è pur vero che chiunque può investire in borsa, è anche vero che senza un’adeguata formazione sarà impossibile ottenere davvero dei risultati soddisfacenti.

Studiare la materia è possibile in molti modi diversi: ad esempio, alcuni broker di trading online offrono manuali e guide gratuite, per imparare le regole generali dei mercati senza rimetterci nulla.

Da evitare alcuni dei tanto pubblicizzati corsi a pagamento, i quali spesso non fanno altro che ripetere le stesse informazioni che si possono trovare anche gratuitamente, aggiungendoci semplicemente un linguaggio inutilmente tecnico.

Per fare pratica sul campo, gli account demo sono probabilmente la soluzione migliore, poiché consentono di compiere investimenti utilizzando capitali virtuali, così che ne profitti né perdite risultino reali e lasciando all’utente tutta la tranquillità di cui ha bisogno per imparare ed accumulare esperienza.

Info foto: https://pixabay.com/it/photos/business-documenti-smartphone-3224643/

Ultimo aggiornamento: 10-06-2020