Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Impresa di Luca Nardi al torneo Atp Masters 1000 di Indian Wells (cemento, montepremi 9.495.555 dollari) in California. Il ventenne marchigiano, numero 123 del mondo e in tabellone come lucky loser dopo aver perso nell'ultimo turno delle qualificazioni, batte il 36enne serbo Novak Djokovic, numero 1 del mondo e prima testa di serie, con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-4 dopo due ore e venti minuti, qualificandosi agli ottavi di finale.  Nardi affronterà mercoledì il 26enne statunitense Tommy Paul, numero 17 del mondo e del seeding. Djokovic torna a perdere una partita contro un tennista non classificato tra i primi cento del mondo dopo 16 anni, dalla sconfitta contro il sudafricano Kevin Anderson al torneo di Miami del 2008. Con questo prestigioso successo Nardi entrerà la prossima settimana tra i primi cento del mondo, comunque vada contro Paul.  "Penso sia un miracolo. Io sono un ragazzo di vent'anni numero 100 e passa al mondo che batte Novak Djokovic. E' folle", le parole di Luca Nardi a caldo dopo la vittoria. "Penso che prima di stasera nessuno mi conoscesse. Spero che il pubblico si sia divertito. Sono davvero felice", aggiunge il ventenne marchigiano che per l'impresa di è ispirato a Jannik Sinner. "Ho visto tutte le sue partite all'Australian Open. Le sue imprese mi stimolano a fare sempre meglio. Non mi aspettavo di vincere oggi ma do sempre il massimo in ogni allenamento e oggi è successo. Sono davvero felice".   —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 12-03-2024


Ucraina, Zelensky: “Avanzata Russia si è fermata”. Ma Mosca ha il triplo di munizioni

Houthi lanciano due missili antinave, Usa rispondono con sei raid