Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – La procura di Rovigo nei giorni scorsi ha riaperto il caso di Greta Spreafico, la donna comasca scomparsa da Porto Tolle in provincia di Rovigo due anni fa in circostanza misteriose: c’è un fascicolo con un nuovo indagato su cui vige il massimo riserbo. Le ipotesi per cui si procede sono omicidio e occultamento di cadavere e si potrebbe configurare l'ennesimo caso di femminicidio in Veneto.  Nei giorni scorsi era stato ritrovato un corpo semi decomposto e privo di parte degli arti inferiori in una spiaggia del Delta del Po e si pensava potesse trattarsi proprio della donna, ma solo un'autopsia lunga e complessa di cui non si hanno ancora i risultati potrebbe confermarlo, perché l’ipotesi era stata subito scartata. —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 02-06-2024


2 Giugno, Meloni e Sangiuliano a mostra su Mazzini al Vittoriano – Foto

A12, auto si schianta su vetture in fila al casello: cosa può essere successo