Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Tadej Pogacar vince la settima tappa del Giro d'Italia 2024, la cronometro di 40,6 km. La maglia rosa consolida il primato in classifica generale. Lo sloveno della UAE chiude in 51'44'', imponendosi davanti a Filippo Ganna con un vantaggio di 17''. Terzo Magnus Sheffield, a 49''.  Pogacar, al secondo successo di tappa, prende il largo in classifica generale. Il leader comanda con 2'36'' di vantaggio sul colombiano Daniel Martinez (Bora Hansgrohe). Geraint Thomas (Ineos) è terzo a 2'46''. Il migliore degli italiani è Antonio Tiberi (Bahrain Victorious), ottavo a 4'11'' dal capolista. L'ottava tappa Domani, nell'ottava tappa, Pogacar può assestare un'altra spallata. Si corre la Spoleto-Prati di Tivo, 152 km con una raffica di salite. Il primo Gran premio della montagna arriva dopo 37 km, con l'ascesa al Forca Capistrello (terza categoria). Dal Gpm del Croce Abbio, dopo 112 km, inizia la lunga discesa di 25 km che precede la salita finale: 14,6 km fino al traguardo, con pendenze dal 7 al 12%.  "Sono molto contento delle sensazioni che ho avuto sulla bici da crono. Non ne correvo una dai campionati del mondo dello scorso anno, ma nel frattempo ho lavorato molto su questo aspetto e sono felice che oggi abbia dato i suoi frutti. Ho iniziato con un ritmo più facile per abituarmi alla bici, poi ho affrontato la salita a tutta", le parole di Pogacar. "L'ultimo tratto era più adatto a me che a Pippo Ganna. Non sarà così nella prossima cronometro", dice prima di pensare alla tappa di domani. "Conosco l'arrivo di Prati di Tivo. Era la tappa regina quando ho vinto lì alla Tirreno-Adriatico di due anni fa, ma questa volta è una tappa di un Grande Giro". —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 10-05-2024


Botticelli (Umberto I): “Vera svolta con medicina di precisione”

Stati Generali della Natalità, Prénatal: “Esserci tutti, per far evolvere e rigenerare l’Italia”