Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Un bambino di sei anni è morto per fame all'ospedale Kamal Adwan, nel nord di Gaza. Lo scrive al Jazeera, sottolineando che, come hanno dichiarato le organizzazioni umanitarie, comprese le Nazioni Unite, Israele sta impedendo l’accesso agli aiuti chiudendo i valichi di frontiera e imponendo severe restrizioni. L'emittente del Qatar scrive inoltre di una bambina di due mesi, nata durante la guerra a Gaza, ricoverata nello stesso ospedale in terapia intensiva per grave malnutrizione. “La sua età non corrisponde al suo peso. Ha due mesi e pesa solo poco più di due chili", ha detto un infermiere dell'ospedale. “Ci siamo abituati a ricevere questi casi in gran numero ogni giorno. Spesso portano alla morte”. I media locali riferiscono inoltre che le forze israeliane hanno sparato e ucciso il giornalista palestinese Muhammad Abu Sakhil all'ospedale al-Shifa di Gaza City. Il reporter dell’emittente palestinese Sawt al-Quds Radio si unisce ai quasi 100 giornalisti palestinesi uccisi dagli attacchi israeliani dal 7 ottobre. Secondo quanto ha reso noto il ministero della Sanità della Striscia di Gaza, sono 32.552 i palestinesi uccisi nella Striscia di Gaza dall'inizio della guerra lo scorso 7 ottobre, e 74.980 i feriti.  L'ex capo della Cia David Petraeus ha dichiarato in un'intervista a Sky News che Israele dovrebbe entrare a Rafah per distruggere Hamas. Secondo il generale statunitense, Israele deve istituire "comunità recintate" a Gaza per i residenti palestinesi e "non commettere gli errori che abbiamo commesso in Iraq". Analogamente alla posizione della Casa Bianca, Petraeus ha aggiunto che il governo Netanyahu dovrebbe prepararsi per “il giorno dopo” la guerra.  Soltanto 10 ospedali su 36 rimangono operativi nella Striscia di Gaza, dopo che martedì l’ospedale al-Amal di Khan Younis ha cessato di funzionare. Lo afferma l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nelle parole del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, che su X ha sottolineato che "il sistema sanitario sopravvive a malapena”. All'inizio della settimana le forze israeliane hanno circondato gli ospedali al-Amal e Nasser, mentre continuavano l'assedio dell'ospedale al-Shifa di Gaza City, il più grande complesso medico della Striscia. La Mezzaluna Rossa Palestinese ha detto che uno dei suoi membri del personale è stato ucciso quando i carri armati israeliani si sono improvvisamente ritirati dalle aree intorno ai due ospedali tra pesanti bombardamenti e colpi di arma da fuoco. “Ancora una volta, l’Oms chiede la fine immediata degli attacchi agli ospedali di Gaza e chiede la protezione del personale sanitario, dei pazienti e dei civili”, ha affermato il direttore generale dell'Organizzazione.  Il presidente degli Stati Uniti Joe ''Biden è un grande amico di Israele'' e ''lo rispetto molto''. Lo ha dichiarato il presidente israeliano Isaac Herzog incontrando un gruppo di deputati democratici in visita. ''Quando lo abbiamo ospitato qui, ho potuto vedere il suo amore, affetto ed emozione verso il popolo di Israele e lo Stato di Israele'', ha detto Herzog. Il presidente israeliano ha poi affermato che il legame tra Stati Uniti ed Israele è ''fondamentale per il benessere delle nostre nazioni e dovremmo semplicemente concentrarci sul miglioramento e il rafforzamento di questo legame''.    —internazionale/[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 28-03-2024


Di Lauro (Sisal): “Inter con ritmo devastante, campionato finito”

Re Carlo, il suo discorso per la Pasqua sull’importanza dell’amicizia