Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) –
Due bambine di 6 e 11 anni sono state accoltellate vicino a una scuola elementare a Souffelweyersheim, vicino a Strasburgo in Francia. Lo rende noto l'emittente Bfmtv spiegando che l'aggressore, affetto da disturbi psichici, è stato fermato e le due bambine portate in ospedale con ferite non gravi. In serata, infatti, sono state dimesse. Una terza ragazzina di un altro istituto ha avuto un attacco cardiaco – e le sue condizioni sono gravi – dopo che tutte le scuole della cittadina di Souffelweyersheim erano state messe in lockdown per ragioni di sicurezza. Il 28enne sospettato dell'attacco è stato fermato subito dopo l'aggressione senza opporre resistenza. Secondo Bfmtv, che cita fonti giudiziarie, il giovane sarebbe già stato ricoverato tre volte per problemi psichici, e, dopo aver tentato il suicidio una prima volta nel 2022, ieri era scomparso dopo aver mostrato nuovamente intenti suicidi. L'attacco di oggi è avvenuto mentre la Francia è in stato di massima allerta per il timore di attacchi terroristici in vista delle Olimpiadi e dopo che in diverse città del Paese si sono registrati episodi di violenza che hanno coinvolto minorenni.  —internazionale/[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 18-04-2024


Droga, proposta choc sindaca Amsterdam: “Venderla in farmacia”

Roma-Milan, gol di Mancini: la dedica per Mattia Giani