Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – E' stato condannato a 30 anni di carcere dalla Corte d'Assise di Parigi Audrey Mondjehi, il principale imputato per l'attentato del 2018 al mercatino di Natale di Strasburgo, costato la vita a cinque persone, tra cui l'italiano Antonio Megalizzi. Mondjehi è stato condannato per aver aiutato il jihadista Chérif Chekatt – ucciso dalla polizia dopo due giorni di caccia all'uomo in seguito all'attentato dell'11 dicembre – a procurarsi una delle armi usate. Il 42enne è stato giudicato colpevole di cospirazione per commettere un atto terroristico, a causa della sua "relazione molto stretta" con l'attentatore e perché "era a conoscenza della radicalizzazione violenta", ha dichiarato il presidente della Corte d'Assise di Parigi. L'uomo, di nazionalità ivoriana, è stato anche condannato a un divieto permanente di accesso al territorio francese. "Il mio pensiero e il mio dolore vanno a tutte le vittime. Per tutta la vita mi pentirò di quello che è successo – ha dichiarato Mondjehi stamattina, quando gli è stata data la parola per l'ultima volta prima che la corte si ritirasse per deliberare – Non avrei mai pensato che lui (Chekatt) avrebbe fatto questo, non ho mai pensato che fosse radicalizzato".  —internazionale/[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 04-04-2024


SuperEnalotto, estrazione oggi: combinazione vincente 4 aprile 2024

Elezioni Bari, Conte si sfila da primarie ed è scontro con Pd