Gli investimenti, considerati in senso generale, tendono a presentare una particolare caratteristica: maggiore è il rischio che si corre e maggiore è anche la possibile remunerazione ottenibile.

Ed è ovviamente vero anche il contrario, anche per questo motivo sono tantissimi gli italiani che preferiscono i fondi comuni di investimento, degli strumenti finanziari che offrono un grado di rischio da basso a medio e che permettono anche a chi non ha alcuna conoscenza del settore di trovare lo strumento più adatto in cui investire. Online si possono trovare informazioni di ogni genere su questo argomento, oltre a piattaforme che permettono anche al neofita di acquistare tutti i fondi comuni che preferisce.

investimenti

Informarsi sui fondi comuni

Negli ultimi anni il numero di italiani che ha cominciato ad investire il proprio denaro è aumentato in modo significativo. Una delle motivazioni è la possibilità di reperire online informazioni di ogni genere, che aiutano anche chi non sa nulla del mondo finanziario a scegliere in autonomia come speculare, in quali settori, con quali strumenti. I siti completamente dedicati agli investimenti sono numerosi, così come lo sono le piattaforme, completamente in italiano, che permettono a ognuno di informarsi e di investire come e quando vuole. Per quanto riguarda i fondi comuni di investimento pagine come https://blog.moneyfarm.com/it/investire/fondi-eurizon-investire-in-fondi-comuni/ offrono informazioni preziose. Non solo, ci sono piattaforme che consentono di investire in qualsiasi momento, utilizzando strumenti semplici e con quote di capitale anche molto basse. Rispetto alle modalità del passato, che costringevano a presentarsi faccia a faccia al proprio consulente in orario d’ufficio, la situazione è oggi molto più alla portata di chiunque.

Caratteristiche dei fondi comuni

Una delle principali caratteristiche positive dei fondi comuni lo abbiamo già citato, si tratta dell’ampia variabilità per quanto riguarda la soglia di rischio che si può correre con questo prodotto finanziario. Esistono fondi comuni che investono solo su buoni del tesoro e titoli di Stato, o anche in bond e obbligazioni di vario genere. Sostanzialmente questo tipo di investimento offre una remunerazione fissa periodica, con un rischio basissimo. Essendo la variabilità di questa caratteristica molto ampia, è chiaro che prima di investire in un fondo comune è sempre bene verificare la soglia di rischio. Si tratta però di un’informazione facile da reperire, anche perché le società di gestione del credito offrono chiari prospetti sugli ambiti in cui investiranno il capitale raccolto. Chi preferisce non correre rischi (o almeno cercare di limitarli) può quindi tutelarsi prediligendo fondi che si tengono lontani dal mondo azionario. Esistono anche fondi comuni che investono in ambito immobiliare o su mercati particolari. Una delle caratteristiche di questi prodotti finanziari che rappresenta anche uno dei vantaggi fondamentali offerti all’investitore è proprio il fatto di lasciare il proprio denaro nelle mani di esperti del settore.

L’importanza dell’informazione

In effetti come avviene per qualsiasi tipo di investimento anche i fondi comuni presentano qualche piccolo aspetto negativo. Solitamente non propongono remunerazioni elevatissime, anche se abbiamo visto che tale caratteristica è correlata anche alla soglia di rischio che si è disposti a correre. Effettivamente questo elemento è quello che spesso trae in inganno alcuni investitori; molti tendono infatti a pensare che l’investimento in un fondo possa portare a guadagni certi, in qualsiasi caso e situazione. Si tratta di semplice disinformazione riguardo ai fondi comuni, che parte proprio dal fatto che tantissimi italiani prediligono le speculazioni con rischio bassissimo o nullo. Il consiglio resta quindi sempre quello di informarsi a dovere prima di utilizzare il proprio capitale per un qualsiasi investimento, anche quando si tratta di fondi comuni. In ogni caso in rete si possono trovare tutte le informazioni necessarie.

Riproduzione riservata © 2022 - EFO

ultimo aggiornamento: 19-03-2022


Italia a rischio stagflazione?

Makeitaly Selection, esportare in Cina: documenti export