Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Un lungo corteo di cittadini e militanti di CasaPound ha sfilato per via Laurentina fino al quartiere Giuliano-Dalmata, a Roma, per ricordare i martiri di Foibe ed Esodo. “Contro il negazionismo di esponenti della politica e del mondo accademico, ricordare il sacrificio di migliaia di nostri connazionali è un dovere. È anche un dovere ricordare a chiare lettere la matrice di stupri, sevizie e assassini sommari contro uomini, donne e bambini, colpevoli solo di essere italiani: furono i partigiani titini, con l’aiuto e il sostegno dei partigiani italiani, a infoibare la nostra gente. Oggi, ancora più di ieri, ribadiamo che noi non scordiamo gli oltre 10.000 infoibati e 300.000 esuli di Istria, Fiume e Dalmazia”. —[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 10-02-2024


Messina Denaro, l’ultimo interrogatorio del boss: “I documenti me li procuravo da me, a Roma”

Genchi rivela: “La Barbera e quelle armi manipolate del pentito”