Cosa sono i Finanziamenti a Fondo Perduto per la Microimpresa? Quali sono le Agevolazioni? Cosa ci si può finanziare? Ecco una guida.

I finanziamenti a fondo perduto per la microimpresa sono una tipologia di agevolazione rivolta a coloro che vogliono avviare attività imprenditoriali di piccole dimensioni crendo una società di persone.

Di conseguenza, da questo tipo di finanziamenti sono escluse le ditte individuali, le società di capitali, le cooperative, le società di fatto e le società aventi un unico socio.

Come presentare la domanda

Per poter presentare la domanda per dei finanziamenti a fondo perduto per la microimpresa ci sono delle caratteristiche che almeno la metà dei soci che detiene la metà delle quote della società deve avere, ossia:

  • Essere maggiorenne alla data di presentazione della domanda.
  • Non essere occupato alla data di presentazione della domanda.
  • Essere residente nel territorio nazionale alla data del 1 gennaio 2000 oppure da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale vigente in materia.

Almeno la metà dei soci deve possedere tutte queste caratteristiche.

Ovviamente, anche la sede legale della società per la quale si richiedono i finanziamenti deve essere sul territorio Italiano.

Finanziamenti
https://pixabay.com/it/photos/carta-business-finanza-documento-3213924/

Quali sono le attività che si possono finanziare?

Ma quali sono le attività che si possono finanziare con questo tipo di fondi? Solitamente, si possono finanziare le iniziative che riguardano la produzione di beni o la fornitura di servizi, mentre non sono finanziabili tutte le attività commerciali, le attività che si riferiscono a settori esclusi dal CIPE o dalle disposizioni comunitarie.

Nello specifico, sono escluse le attività che riguardano:

  • Produzione primaria di prodotti agricoli di cui all’allegato I del Trattato CE.
  • Pesca e acquacoltura.
  • Acquisto di veicoli per il trasporto di merci su strada per ditte di trasporti per conto terzi.

Per quanto riguarda la quantità degli aiuti, il massimo dell’investimento complessivo può ammontare a 129.114 € Iva esclusa e l’attività che viene finanziata deve essere svolta per almeno cinque anni.

Le tipologie di agevolazioni

Le agevolazioni che vengono concesse con questo tipo di finanziamenti sono di due tipologie:

  • Agevolazioni finanziarie (per gli investimenti e per il primo anno di gestione)
  • Servizi di sostegno nella fase di avvio dell’iniziativa specifica.

Per quanto riguarda le agevolazioni finanziarie, sono:

  • Nel caso di investimenti, c’è il contributo a fondo perduto del 50% del valore dell’investimento e anche un finanziamento a tasso agevolato. Insieme, queste due misure possono anche coprire il 100% del’investimento.
  • Per quanto riguarda i costi di gestione, invece, un finanziamento a fondo perduto per le spese relative al primo anno di attività.

Fonte immagine interna e di copertina: https://pixabay.com/it/photos/carta-business-finanza-documento-3213924/

TAG:
finanziamenti

ultimo aggiornamento: 16-01-2020


Codice Tributo 1040: pagare la ritenuta d’acconto

Le conseguenze per il mancato obbligo della fatturazione elettronica