Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Lewis Hamilton ha affermato che la sua uscita dalla Mercedes per unirsi alla Ferrari è dovuta al fatto che crede che sia giunto il momento di scrivere "un nuovo capitolo" nella sua carriera da record. Hamilton ha parlato a lungo per la prima volta da quando il suo trasferimento al Team italiani nel 2025 è stato confermato all’inizio di questo mese. Il 39enne, arrivato alla Mercedes dalla McLaren nel 2013, ha firmato un prolungamento del contratto di due anni solo lo scorso agosto. Ma durante l’inverno ha deciso di rescindere il suo contratto da 100 milioni di sterline con 12 mesi di anticipo per effettuare il passaggio a Maranello. "Ovviamente in estate abbiamo firmato e in quel momento ho visto il mio futuro con la Mercedes", ha detto Hamilton spiegando la sua decisione di passare alla Ferrari. "Ma nel nuovo anno si è presentata un'opportunità e ho deciso di coglierla. Sento che è stata la decisione più difficile che abbia mai dovuto prendere. Ho una relazione con la Mercedes da quando avevo 13 anni. Mi hanno supportato e abbiamo fatto un viaggio incredibile insieme, creando la storia di questo sport ed è qualcosa di cui sono molto orgoglioso. Ma alla fine sto scrivendo la mia storia e ho sentito che era giunto il momento di iniziare un nuovo capitolo". La Mercedes ha portato Hamilton a sei dei suoi sette campionati mondiali da record. Ma l’anno scorso ha segnato la seconda stagione consecutiva senza vittorie per il pilota britannico e la prima stagione senza vittorie della Mercedes in una dozzina di anni. Tuttavia, Hamilton ha aggiunto: "Questo capitolo non è ancora finito e sono ancora concentrato al 100% nel dare risultati per questa squadra, cercando di finire in alto, e questo è un grande, grande obiettivo per me. Ho assoluta fiducia in tutti i membri della squadra per quello che abbiamo fatto finora e spero che riusciremo in qualche modo a colmare il divario con la Red Bull". La Ferrari non vince un campionato piloti da quando Kimi Raikkonen trionfò per loro nel 2007. Sono trascorsi due decenni da quando Michael Schumacher vinse il suo quinto titolo consecutivo per la squadra nel 2004. Hamilton aveva dichiarato sul suo account Instagram all'inizio di questo mese che firmare per la Ferrari era stato la realizzazione di un sogno d'infanzia, ed ha continuato: "Tutti noi siamo seduti nei nostri garage e vedi apparire lo schermo, vedi un pilota circondato dal rosso nella monoposto, e ti chiedi come sarà essere circondati dal rosso. Vai al Gran Premio d'Italia a Monza e vedi il mare rosso dei tifosi della Ferrari e non puoi che rimanere a bocca aperta. È una squadra che non ha avuto grandi successi dai tempi di Michael, e la vedo come una grande sfida. Da bambino giocavo al videogioco Grand Prix 2 nei panni di Michael a bordo di quella macchina (Ferrari). È sicuramente un sogno e ne sono davvero entusiasta". —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 23-02-2024


Torna il freddo, da faringiti a dolori articolari 8 consigli per difendersi

Malattie rare, l’odissea di una coppia per diventare genitori