Estratto conto contributivo o previdenziale: come consultarlo?

Scopriamo insieme come controllare tutti i contributi versati all’Inps.

L’Estratto conto contributivo è il documento che elenca tutti i contributi effettuati all’Inps a favore del lavoratore. Tale elenco riepiloga i versamenti da lavoro, figurativi e di riscatto, e li suddivide in base alla gestione alla quale è iscritto il lavoratore. Scopriamo come funziona e a chi è rivolto.

A cosa serve?

Grazie a questo servizio dell’Inps, i lavoratori possono verificare la regolarità dei contributi versati autonomamente o dai propri datori di lavoro. Le due sezioni saranno indicate con colori diversi.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/lista-di-controllo-controllo-elenco-2077020/

Invece, i lavoratori in via di pensionamento possono richiedere tale Estratto conto certificativo presso le sedi Inps e riceveranno anche l’attestazione analitica della posizione assicurativa con valore legale.

Cosa comprende l’Estratto conto contributivo?

Il servizio è disponibile online, sul sito dell’Inps, e dà anche la possibilità di stampare la posizione retributiva dal 2005 ad oggi. Oltre ai dati anagrafici del lavoratore, riporta i versamenti previdenziali, suddivisi in:

  • periodo di riferimento;
  • tipologia di contributi (se da lavoro artigiano, commerciante, dipendente, servizio militare, ecc.);
  • contributi utili espressi in giorni, settimane o mesi;
  • retribuzione o reddito;
  • riferimenti del datore di lavoro;
  • altre note alla fine dell’Estratto.

Il lavoratore può anche richiedere l’Estratto conto contributivo tramite i patronati oppure il numero 803 164 da rete fissa o 06 164 164 da rete mobile.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/lista-di-controllo-controllo-elenco-2077020/

Ultimo aggiornamento: 30-06-2019

PlayOptions