Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – La Procura di Salerno, diretta dal procuratore capo Giuseppe Borrelli, ha dissequestrato i due pitbull che il 22 aprile scorso aggredirono, uccidendolo, il piccolo Francesco Pio di soli 13 mesi. L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) in una nota si congratula con i magistrati che hanno preso questa decisione "che va nel rispetto della vita dei due animali e che dà loro una prospettiva di recupero", scrivono.  Al momento i cani sono in un rifugio nel Casertano e, scrivono ancora, dovranno essere sottoposti a un percorso di recupero a Napoli. "L’associazione torna a chiedere al legislatore di regolamentare la detenzione di determinati tipi di cani che troppo spesso vengono scelti anche da persone non in grado di gestirli correttamente. A livello locale, alcuni Comuni, come quello di Milano – si legge nella nota – hanno regolamentato la materia prevedendo la concessione di patentini per la detenzione di alcune razze o simil-razze".  —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 07-05-2024


Professioni: “Carenza personale, Ssn a rischio deriva”

Sostenibilità, Livi (SostenibileOggi): “Per governarla servono punti di riferimento certi”