La Differenza tra Mutuo e Prestito: ecco cosa cambia

La Differenza tra Mutuo e Prestito

Qual è la differenza tra Mutuo e Prestito? Ecco cosa cambia tra le due modalità di finanziamento sotto il punto di vista economico, di garanzie e di scopo.

Le principali differenze tra un mutuo e un prestito, in generale, sono due:

  • Un prestito, solitamente, dura meno di un mutuo ed è meno cospicuo.
  • Il Mutuo è solitamente fondato sull’ipoteca del bene immobile e necessita della presenza di un notaio.

Anche se in entrambi i casi vengono elargite somme di denaro, le modalità, la quantità e le tempistiche sono diverse.

Mutuo e Prestito: differenza di finalità

Una delle differenze principali sta nella finalità, in quanto il mutuo ha uno scopo preciso, descritto nel contratto e controllato da un notaio. Stiamo parlando, solitamente, dell’acquisto o della ristrutturazione di un immobile.

Un prestito, invece, può avere diverse motivazioni: una vacanza, un’automobile, pagare un medico, comprare dei mobili, avere qualche contante extra e tutto quello che vi viene in mente. Oltretutto, il prestito non necessita una motivazione a livello contrattuale e notarile.

mutuo
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/casa-immobiliare-costruzione-1353389/

La motivazione di un prestito, tuttavia, viene chiesta spesso per poter avere, magari, tassi di interessi più vantaggiosi, ma non è realmente necessaria.

La differenza della cifra erogata

L’importo della cifra erogata è un’altra grande differenza tra mutuo e prestito.

Per quanto riguarda i mutui, solitamente possono raggiungere anche il 70-80% del valore dell’immobile per il quale viene richiesto, ossia diverse decine di migliaia di euro, anche oltre 100.000€. Addirittura, in particolari occasioni, il mutuo potrebbe anche arrivare a coprire totalmente il valore dell’immobile.

Per quanto riguarda i prestiti, invece, sono al massimo di 30.000 €, eccetto speciali occasioni o prodotti, che comunque non raggiungono cifre nemmeno lontanamente vicine a quelle dei mutui.

Mutuo e Prestito: diverse garanzie

Infine, ci sono le garanzie, altra grande differenza tra i due tipi di prodotto. In entrambi i casi sono necessarie, ma a livello diverso.

Le garanzie per poter chiedere un prestito sono:

  • Non essere dei cattivi pagatori e avere sempre pagato tutte le rate di altri prestiti. Il controllo viene fatto al CRIF, la Centrale Rischi Finanziari.
  • Reddito dimostrabile con busta paga, cedolino pensione, ultimi due 730 o documenti simili. La cosa migliore è avere un contratto a tempo indeterminato.
  • In mancanza di uno stipendio dimostrabile è possibile avere un garante.

Per quanto riguarda i mutui, invece, sono necessarie più garanzie:

  • Tutte le garanzie precedenti necessarie per i mutui.
  • Ipoteca sulla casa da acquistare così che l’ente creditizio erogatore del mutuo sia tutelato in caso di mancato pagamento (vendendo o mettendo all’asta l’immobile).
  • Assicurazione anti incendio sull’immobile.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/soldi-profitto-finanza-business-2696219/

Ultimo aggiornamento: 22-12-2019