Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Da Marco Mazzocchi, salito a sorpresa sul palco con la batteria in mano per un estemporaneo riff a sorpresa, al presidente della Lazio Claudio Lotito, impegnato al telefono fino ad un secondo prima dell'apertura del sipario. Parterre di vip e volti noti alla prima dello spettacolo di Max Giusti al teatro Sistina di Roma, 'Bollicine', che oggi debutta nello storico teatro romano dove resterà fino al prossimo 21 aprile. Tra i vip scorti fra il pubblico che affolla la sala si notano anche il ministro dello Sport Andrea Abodi, il ballerino Simone Di Pasquale, Beppe Convertini, Monica Setta, Filippo Bisciglia con la compagna Pamela Camassa, la conduttrice di ‘La volta buona’ Caterina Balivo, Michele La Ginestra, Alda D’Eusanio, Arianna Mihajlovic, Fabiola Sciabbarrasi, Elisabetta Ferracini, l’ex senatore Antonio Razzi e Marco Belardi.  Nella nuova stagione del Sistina, Max Giusti smette i panni del Marchese del Grillo e torna a indossare l’abito da mattatore. Il titolo, ‘Bollicine’, nasce perché da sempre accompagnano le serate più festose, i momenti in cui c’è qualcosa a cui brindare. Davanti alle bollicine ci si lascia andare a delle confidenze più particolari, quelle che lo showman sarà pronto a fare al suo pubblico. All’apice della sua maturità, personale e professionale Max è pronto a dire le sue verità più scomode, perché se le parole sono sempre politicamente corrette, il pensiero non lo è mai. È un Max inedito, che racconta al pubblico quello che nella vita di tutti i giorni non direbbe mai nemmeno al suo migliore amico. Confessioni a cuore aperto in un clima di festa, con le immancabili bollicine. —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 11-04-2024


Puglia, Pd: “Schlein irritata, Emiliano apra un netto cambio di fase”

Liverpool-Atalanta 0-3, impresa nerazzurra in Europa League