Direttore: Alessandro Plateroti

Alphabet, società madre di Google, ha perso 100 miliardi di dollari a Wall Street a causa della presentazione deludente di Bard.

La presentazione di Bard, nuovo programma di intelligenza artificiale di Google, non ha sortito i risultati sperati, a causa di alcune inesattezze e imprecisioni del programma che hanno fatto perdere ad Alphabet, società madrre di Google, ben 100 miliardi di dollari a Wall Street. Una caduta in borsa che segna il grosso fallimento per la novità ideata dal gigante di Mountain View.

Google perde 100 miliardi di dollari in borrsa a causa del fallimento di una demo di Bard

I progetti di intelligenza artificiale di Google, che si sono concretizzati in Bard, programma di intelligenza articiale, non hanno avuto una buona accoglienza, a causa di diverse inesattezze e imprecisioni del software che ha fatto perdere ad Alphabet ben 100 miliardi di dollari a Wall Street.

Intelligenza artificiale
Intelligenza artificiale

Una rovinosa caduta in borsa per Google che, negli ultimi anni, è stato uno dei pionieri nello sviluppo dell’IA e che ora combatte contro un concorrente chiamato ChatGPT, realizzato da OpenAI. ChatGPT è stato introdotto sul mercato globale poche settimane fa e, nel frattempo, è riuscito a convincere molte persone delle sue capacità.

La risposta di Google a ChatGPT si chiama Bard, nome del nuovo modello linguistico LaMDA, che sarà presto disponibile al grande pubblico. Questa IA punta anche a migliorare il motore di ricerca di Google.

Cosa è andato storto

Nei primi video promozionali del bot le cose sono andate male. Ecco come in un video dimostrativo su Twitter, Bard è stato invitato tra l’altro a fornire informazioni sul telescopio spaziale James Webb. Il video:

Secondo l’algoritmo, quest’ultimo sarebbe stato il primo a fotografare pianeti al di fuori del nostro sistema solare. Falso, secondo gli astronomi, che hanno prontamente reagito: questo onore è stato assegnato al Very Large European Telescope nel 2004.

Di conseguenza, gli annunci di Google, solitamente molto cauti, in questo caso non sono serviti a rassicurare gli investitori nel futuro prossimo. Di conseguenza, il prezzo delle azioni della società madre Alphabet, dunque, è sceso del 7% nella giornata di mercoledì 8 febbraio 2023.

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

ultimo aggiornamento: 09-02-2023


Tariffe telefoniche in aumento: previsioni per il 2024

Il Senato ha votato Si al decreto concessioni balneari