Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – La Corea del Nord ha annunciato di aver effettuato ieri una simulazione di contrattacco nucleare: l'agenzia di stampa Kcna ha riferito che il leader nordcoreano Kim Jong Un ha supervisionato i lanci, in quella che viene definita la prima dimostrazione del nuovo sistema di gestione e controllo delle armi nucleari di Pyongyang, dal nome in codice "Haekbangashoe", o "innesco nucleare". Lo Stato maggiore sudcoreano ha parlato del lancio ieri in direzione del mare aperto da parte della Corea del Nord di diversi missili balistici. Le risoluzioni delle Nazioni Unite vietano alla Corea del Nord di lanciare o anche solo testare missili balistici di qualsiasi portata. I presunti missili a corto raggio avrebbero volato per circa 300 chilometri verso est a partire da una zona situata vicino alla capitale Pyongyang, per poi schiantarsi in mare.  Nonostante le sanzioni internazionali, la Corea del Nord continua a testare missili a capacità nucleare ed altri sistemi bellici. L'esercitazione di ieri, ha avvertito l'agenzia di stampa nordcoreana, è stata un "chiaro segnale di avvertimento" per gli Stati Uniti e la Corea del Sud, poiché è stata effettuata nel quadro delle loro esercitazioni militari congiunte. —internazionale/[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 23-04-2024


Dalla Giunta Capitolina ok a interventi da 2.6 mln per il patrimonio storico dell’Eur

Roma, ragazza cade da terrazza del Pincio: volo di 5 metri