L’importanza delle beauty routine.

Il viso è tra le parti del corpo più esposte agli agenti atmosferici ed allo smog, fattori che possono accelerare l’invecchiamento della pelle. Per questo motivo è necessario prendersi cura quotidianamente della pelle del viso. La cosiddetta beauty routine ha proprio questo obiettivo. Per praticarla non servirà nemmeno troppo tempo, ma la pelle del nostro viso ci ringrazierà, donandoci un aspetto più radioso.

spray per beauty routine

Scegliere i prodotti in base al tipo di pelle

Non tutte le pelli hanno la stessa consistenza e la stessa composizione. Scegliere i prodotti senza tener conto di questo aspetto potrebbe addirittura peggiorare la nostra situazione.

In linea generale, esistono tre tipologie di pelle: quella mista, grassa o secca.

Nel primo caso avviene che le zone del naso del mento e della fronte siano quelle responsabili della maggiore produzione di sebo. Le altre zone sono invece tendenzialmente secche. Sarà pertanto necessario detergere le zone grasse con un prodotto apposito, idratando invece le zone del contorno occhi e della bocca con sieri e creme idratanti.

Le pelli secche tendono ad essere più vulnerabili agli agenti esterni come lo smog. La parola d’ordine in questo caso è nutrire ed idratare. Solamente così si potrà infatti prevenire l’insorgere di rughe precoci.

Le pelli grasse producono invece troppo sebo. Di conseguenza i pori devono essere liberati mediante detergenti specifici. Così la pelle sarà libera di respirare, apparendo da subito più elastica e luminosa.

È importante inoltre scegliere prodotti di qualità e non troppo aggressivi sul derma, come quelli che possiamo trovare su Farmagevi.com.

La beauty routine deve seguire dei passaggi ben precisi. Andiamo a scoprirli insieme.

Gli step della beauty routine

Il primo passaggio in assoluto è quello della detersione. Naturalmente, se si è truccate, bisognerà prima di tutto provvedere ad eliminare ogni residuo di trucco, lasciando la pelle perfettamente pulita. Nel lavare la pelle risciacquiamo con abbondante acqua, eliminando ogni traccia di detergente.

Il secondo passaggio prevede l’utilizzo di un siero. In commercio esistono diverse tipologie di siero. Alcuni sono specifici per le rughe, altri servono ad idratare, altri ancora a nutrire. Distendiamo il siero con movimenti decisi, distribuendolo sia sul viso che sul collo. Questo passaggio prepara la pelle al passaggio successivo.

A questo punto possiamo applicare la crema viso, anch’essa scelta in base al tipo specifico di pelle, massaggiando delicatamente ogni zona e lasciando che la pelle la assorba.

Ora non resta che applicare un prodotto specifico per le labbra e per gli occhi, le zone più delicate del viso, quelle che tendono a risentire prima del trascorrere del tempo.

A questi passaggi quotidiani devono essere aggiunti altri trattamenti che possono essere eseguiti con cadenza settimanale.

Parliamo dell’esfoliazione. Gli scrub ed i peeling hanno lo scopo di eliminare in profondità tutte le impurità della pelle, favorendo l’eliminazione delle cellule morte e l’ossigenazione della pelle. Dovremmo comunque evitare di esfoliare con troppa frequenza. In questo modo corriamo il rischio di assottigliare la pelle rendendola più vulnerabile.

Riproduzione riservata © 2022 - EFO

ultimo aggiornamento: 22-11-2022


Mercato azionario: Naga trader, titoli da monitorare e strategie

Mutui e tassi di interesse in aumento: cosa fare?