Per investire online sui mercati finanziari è indispensabile scegliere la piattaforma di trading giusta, selezionando l’opzione migliore tra le varie proposte dei broker regolamentati. Si tratta di una decisione importante, da prendere con attenzione valutando tutti gli aspetti del software di trading, le funzionalità disponibili e il tipo di investimenti che si vogliono effettuare.

Secondo gli esperti di Edilbroker.it è fondamentale provare la piattaforma elettronica con un conto demo, uno strumento perfetto per testare le differenti soluzioni di trading fornite dagli intermediari autorizzati in Europa. in questo modo è possibile sperimentare il servizio, fare pratica ed essere in grado infine di prendere una decisione consapevole.

Bid e Ask significato
Fonte Immagini: https://pixabay.com/it/business-azionario-finanza-mercato-1730089/

Cosa valutare nella scelta della piattaforma di trading online

Le caratteristiche da valutare per individuare la migliore piattaforma di trading sono numerose, infatti ogni software d’investimento presenta una serie di peculiarità che lo rendono più o meno adatto alle proprie esigenze. Alcune applicazioni sono più indicate per i trader principianti, altre per gli investitori con maggiore esperienza, inoltre possono offrire diversi strumenti di analisi, vari servizi accessori e una diversa gamma di asset su cui investire.

Secondo gli esperti di Edilbroker, il primo fattore da considerare nella scelta delle piattaforme di trading è l’affidabilità dell’intermediario: è infatti opportuno verificare che il broker possieda una licenza valida in Europa rilasciata da un ente riconosciuto come la CySEC. La regolamentazione dell’operatore è essenziale, per usufruire di una serie di garanzie come la protezione dei capitali in giacenza, oppure il rispetto delle norme MiFID da parte dell’impresa finanziaria.

Una piattaforma di trading ESMA, ovvero in linea con i regolamenti dell’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati, garantisce che l’intermediario rispetti le direttive UE dell’organismo comunitario, come i limiti sulla leva finanziaria e il divieto agli investimenti con le opzioni binarie. Naturalmente, da sola questa caratteristica non basta per definire la qualità della proposta di trading del broker, tuttavia fornisce una sicurezza in più importante.

Un altro fattore da analizzare è il livello della piattaforma, infatti non tutte sono adatte agli investitori neofiti, ma in alcuni casi si rivolgono soprattutto ai trader professionali. Per una persona alle prime armi è fondamentale scegliere una piattaforma di trading online adeguata, in grado di offrire un’elevata accessibilità, un’interfaccia grafica user-friendly e servizi in linea con le necessità di un trader principiante.

Quali sono le migliori piattaforme per cominciare con il trading

Iniziare a investire sui mercati finanziari richiede un approccio graduale, per questo motivo è essenziale scegliere la piattaforma di trading giusta. In questi casi bisogna valutare le commissioni applicate dal broker, la qualità del conto demo per apprendere in sicurezza le basi del trading online, il supporto fornito per la formazione e gli strumenti di gestione del rischio come stop loss e take profit.

Per i professionisti di edilbroker.it è importante usare il conto demo per individuare il broker adatto in base agli investimenti da realizzare, infatti ogni intermediario propone servizi più specifici per alcune tipologie di investimenti. Ad esempio, operatori come OBRinvest sono più indicati per il trading di criptovalute, in quanto offre soluzioni dedicate per investire sui crypto token come Bitcoin, Ethereum e Ripple.

Per il trading di azioni sono consigliati broker come eToro, poiché oltre al trading CFD sui titoli delle imprese quotate fornisce anche la compravendita di azioni in borsa senza commissioni di negoziazione. Chi invece vuole testare una piattaforma professionale per il trading Forex può analizzare ad esempio le soluzioni di FXPro, dove trovare strumenti efficienti per investire sulle coppie di valute, con il supporto di funzionalità avanzate per l’analisi tecnica.

Ovviamente è possibile cominciare a investire con una piattaforma di trading e successivamente cambiare, scegliendo servizi sempre adatti alle proprie esigenze d’investimento, in base al miglioramento delle competenze e dell’esperienza in campo finanziario. Per compiere una scelta corretta è importante valutare le indicazioni degli esperti, testare la piattaforma con un conto dimostrativo e non avere fretta, prendendosi tutto il tempo necessario per prendere la decisione finale e iniziare a investire in borsa.


Cos’è un prestito e come richiederlo: l’opzione Pronto Tuo di Sella Personal Credit

Come richiedere lo SPID online?