Nel corso della vita ci si può trovare nella situazione di dover richiedere un prestito personale, ad esempio per acquistare una macchina o per svolgere lavori di ammodernamento della casa.

Non sempre, però, si ha il tempo per recarsi fisicamente in filiale. Ebbene, in questi casi, potrebbe tornare particolarmente utile optare per i cosiddetti prestiti online. Si tratta, per chi non lo sapesse, di prestiti sostanzialmente identici rispetto a quelli “tradizionali” e che possono essere richiesti direttamente tramite piattaforme online, senza uscire di casa.

economiafinanzaonline.it

Prestito online o in filiale: cosa cambia?

Come sopra anticipato, i prestiti online non sono totalmente diversi rispetto ai classici prestiti richiedibili presso le filiali fisiche. Dal punto di vista dei requisiti, infatti, non cambia sostanzialmente niente. Inoltre, entrambi i prestiti hanno il medesimo decorso. Anche se, ed è questo il tratto caratteristico, i prestiti online possono essere richiesti da casa, mentre si è comodamente seduti sul divano. Questo significa non dover andare personalmente nella filiale, richiedere un appuntamento e rispettare gli orari di apertura dell’istituto di credito. Tutto ciò che occorre per poter richiedere il prestito online è avere un supporto multimediale (computer, tablet, smartphone), una connessione ad internet e tutti i documenti necessari a portata di mano (come ad esempio carta di identità, codice fiscale, ecc.).

Vantaggi dei prestiti online

Secondo alcune statistiche, pare che nel 2021 vi è stato un aumento del 25,6% di richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane. I motivi di questo aumento esponenziale sono molteplici, molte famiglie sono state costrette dalla crisi derivante dal covid-19 a fare appello a forme di accesso al credito. Inoltre, occorre considerare anche un altro aspetto, oggigiorno è davvero semplicissime richiedere un prestito online.

Per quanto concerne i vantaggi che derivano dai prestiti online, occorre precisare che si tratta di prodotti finanziari (quasi sempre) sicuri, proprio come quelli tradizionali. Inoltre, richiedendo un prestito online, è possibile ricevere l’esito dopo pochi giorni dall’invio della richiesta. In alcuni casi, poi, il tasso di interesse applicato ai prestiti personali richiesti online è più basso, in quanto le banche online riescono a risparmiare sulle risorse impiegate per lavorare in filiale e permettere così ai clienti di risparmiare.

Come si richiede un prestito online?

Per richiedere un prestito online, come già detto, basta poco: avere un dispositivo connesso ad internet e i documenti personali, nonché quelli che attestano la propria situazione finanziaria. Fatto ciò, è possibile visitare direttamente il sito della banca o della finanziaria presso la quale si intende inoltrare la richiesta, oppure visitare il sito web di un comparatore online, al fine di ottenere più preventivi in poco tempo. In entrambi i casi, è necessario compilare un form, ovvero un modulo, inserendo i propri dati e la motivazione della richiesta del prestito. Alcuni siti web richiedono in questa fase anche i documenti sopra menzionati in formato dematerializzato. In questo caso, è sufficiente scannerizzarli utilizzando uno scanner oppure un’app, o fotografarli, ed allegarli alla richiesta al fine di ottenere le informazioni richieste. Dopo aver trovato la soluzione più confacente alle proprie esigenze, è poi possibile sottoscrivere la richiesta.

Riproduzione riservata © 2021 - EFO

ultimo aggiornamento: 03-11-2021


Utilizzare i superbonus per rinnovare i propri interni

La transizione green vale 150 bilioni di dollari, parola di Bank of America