Per differenziare il tuo negozio dalle migliaia di nuovi siti di e-commerce creati ogni giorno, dovrai dotarti di una strategia di vendita online solida e sostenibile. Ma quali sono le fasi principali?

Per rispondere a questa domanda, la società di hosting mondiale GoDaddy ha creato un appuntamento dedicato nel corso della School of Digital 2021 dal titolo “Da Zero a e-commerce: come vendere online con successo”, che si terrà il 3 giugno alle 17 sui canali social dell’azienda. 

Il docente sarà Francesco Chiappini, vero esperto della materia, imprenditore e-commerce che si occupa di vendita online da quasi 20 anni. Autore del libro “Marketing Automation per e-commerce”, durante la sua carriera Francesco ha curato la fase di creazione di e-commerce che oggi fatturano decine di milioni di euro. Inoltre, ha supportato brand come Moschino, AmicaFarmacia, Eurobrico, Efarma, Motoabbigliamento e altre grandi aziende nell’aumento dei loro fatturati online.  

Ma Chiappini non sarà solo, a coadiuvarlo nel suo intervento ci saranno il padrone di casa Cosmano Lombardo, ideatore del Web Marketing Festival e CEO di Search On Media Group e l’influencer Fabio Attanasio.

In questa lezione, questi esperti di e-commerce presentano alcuni dei passaggi imprescindibili per creare una strategia di e-commerce vincente nel 2021.

SOD_4°

L’importanza dell’e-commerce all’alba del decennio 2020

Il Covid 19 ha accelerato il progresso dell’e-commerce, nel 2020 la quota del commercio online nel commercio globale era ancora piuttosto moderata (16%). Ma se la mancanza di fiducia nei siti di shopping online poteva dissuadere alcuni utenti dall’acquistare online, la pandemia da Coronavirus ha rimescolato le carte: il commercio online è diventato praticamente inevitabile.

La fine di questa emergenza trasformerà il settore dell’e-commerce in modo definitivo, il mondo sta attraversando una fase di profonda trasformazione dei modelli di consumo. Gli esperti sono convinti che alcuni clienti non torneranno più in un negozio fisico e continueranno le loro esperienze d’acquisto principalmente online.

Tuttavia l’Italia è ancora molto indietro rispetto agli altri mercati europei in termini di crescita dell’e-commerce ma è altamente possibile recuperare il ritardo con la crescita del commercio online e l’aumento dell’interesse dei consumatori per i siti di e-commerce dovuti al momento storico.

Ma tra la quota sempre crescente di Amazon e la moltitudine di nuovi siti di vendita, come puoi trovare il tuo posto ed essere redditizio nell’e-commerce nel 2021? 

Pianifica la tua strategia di e-commerce

Come per lo sviluppo di una strategia SEO, il primo passo nella creazione di una strategia di marketing per l’e-commerce è pianificare e indirizzare i tuoi sforzi futuri verso dove pagheranno di più. 

Se non hai ancora definito il prodotto che vuoi commercializzare in rete, una buona strategia di e-commerce inizia con una buona scelta di settore. Osservare le aziende attualmente in crescita ti darà una prima idea dei settori in via di affermazione nei prossimi anni. Ad esempio, i settori in cui l’e-commerce non è ancora il re, come la cura personalizzata, il cibo o lo stile di vita, dovrebbero registrare una forte crescita.

Un altro criterio da tenere in considerazione prima di iniziare è conoscere bene il proprio target e individuare le fasi del loro processo di acquisto online. Per questa analisi, dovrai fare uno studio sulle parole chiave. La keywords research ti darà una visione olistica di come i tuoi clienti cercano informazioni su Internet e più specificamente sui motori di ricerca. Questa analisi ti consentirà di posizionare il contenuto del tuo sito di e-commerce come risposta a queste esigenze e domande. 

Oltre allo studio delle parole chiave, puoi utilizzare gli strumenti per evidenziare gli hashtag e le principali aree di interesse (social network, blog, ecc.) degli utenti di Internet attorno a una frase chiave.

Costruisci la tua presenza online

Una volta che il tuo mercato di riferimento è chiaramente definito, devi iniziare a costruire un ecosistema online che sia favorevole alla vendita, identificando ciò che è di valore per il tuo target. Con la proliferazione di nuovi siti Web e piattaforme per vendite, definire una proposta di valore unica e forte è essenziale.

Cosa spingerà un utente ad acquistare il tuo prodotto piuttosto che un altro? Il primo passo è concentrarsi sul consumatore, identificare le sue paure e le sue esigenze per offrire un messaggio e un’esperienza che gli forniscano le soluzioni che sta cercando. Più sarai in grado di offrire soluzioni efficaci e visibili ai principali punti deboli dei tuoi clienti, più successo avrai.

Scegli le piattaforme giuste. Esistono due famiglie principali di piattaforme di e-commerce: open source o preimpostate SaaS. 

Se vuoi avere piena libertà sul tuo sito, è consigliabile utilizzare un modello cosiddetto “open source” messo a punto e ottimizzato dal tuo team tecnico. Se il desiderio di personalizzazione è meno forte o hai risorse più limitate, una piattaforma SaaS come Shopify o WooCommerce andrà bene, soprattutto per i servizi di supporto disponibili (forum, help center, numerosi articoli e tutorial sul Web).

Attira i clienti

Esistono diversi canali per attirare i clienti sui tuoi prodotti online. Social media, pubblicità di Google, indicizzazione e posizionamento organico, tutto sta nel saperli usare insieme e al momento giusto.

Se sei nella fase di lancio della tua strategia di e-commerce, probabilmente dipenderai dalla pubblicità per attirare i tuoi primi clienti. Una volta che le tue campagne sono state lanciate e ottimizzate, puoi dedicare del tempo a sviluppare il tuo posizionamento naturale. La SEO ti permetterà, a lungo termine, di posizionare i tuoi prodotti davanti agli utenti che li stanno cercando attivamente. Il traffico organico rimane molto importante per sviluppare le vendite dei siti di e-commerce, ora rappresenta il 40% del traffico complessivo verso un sito di e-commerce.

Fidelizza i tuoi clienti

Sollecitare i tuoi clienti nel tempo a mantenere una relazione forte con il tuo brand è una delle chiavi per la redditività della tua strategia di e-commerce. Un cliente che si impegna per la tua causa può offrire diversi vantaggi:

  • Può ri-consumare più facilmente (e quindi a un costo inferiore) rispetto a un nuovo cliente;
  • Può trasformarsi in un ambasciatore del tuo marchio;

Per un’efficace strategia di fidelizzazione bisogna massimizzare il valore dei propri clienti e rimanere sintonizzati, sia contattandoli virtualmente, ad esempio tramite strategie di posta elettronica, sia incoraggiandoli a venire in negozio. L’obiettivo è creare un rapporto duraturo e di fiducia.


Social trading – una nuova tecnica di diversificazione di portafoglio?

Criptovalute: è possibile guadagnare con loro e hanno un senso?