Chi è Silvio Berlusconi, patron di Fininvest e Mediaset

Silvio Berlusconi, soprannominato Il Cavaliere, ha ricoperto numerose cariche in politica, oltre ad aver fondato la Fininvest e controllato il Milan

Silvio Berlusconi è nato a Milano il 29 settembre 1936. Ha iniziato la sua attività imprenditoriale nel campo dell’edilizia. Nel 1975 ha costituito la società finanziaria Fininvest e nel 1993 la società di produzione multimediale Mediaset. Berlusconi si è esteso anche al settore editoriale, della grande distribuzione, assicurativo e sportivo, con l’acquisto del Milan, avvenuto il 20 febbraio 1986 e venduta poi il 13 aprile 2017 all’imprenditore cinese Li Yonghong.

Nell’ottobre del 1993 entra in politica, lanciando il partito politico di centro-destra Forza Italia. Nel 1994 è stato eletto alla Camera dei Deputati e confermato per le successive 4 legislature, mentre nel 2013 è stato eletto per la prima volta senatore a Palazzo Madama. Berlusconi ha ricoperto l’incarico di presidente del Consiglio per 4 volte: nel 1994, nel 2001, nel 2005 e nel 2008, tutti della durata di 4 anni. Inoltre, ha ricoperte numerose cariche ministeriali ad interim: ministro degli Affari Esteri (2002), dell’Economia e delle Finanze (2004 e 2006), della Salute (2006), dello Sviluppo Economico (2010)

Secondo la rivista Forbes, Berlusconi ha un patrimonio personale stimato in 6,8 miliardi di euro. Nel 2018 è stato eletto il quinto uomo più ricco d’Italia e il 190° del mondo.

Procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi è stato coinvolto in numerosi procedimenti penali. Alcuni di questi sono stati archiviati in fase di indagine; a seguito di altri è stato instaurato un processo durante il quale il politico è stato prosciolto. In alcuni processi, invece, i giudici hanno pronunciato, in primo grado o in appello, sentenze di condanna e successivamente di assoluzione in grado definitivo.

Tuttavia, l’1 agosto 2013 la Corte di Cassazione conferma la decisione di condanna della corte di appello riguardo al processo Mediaset a quattro anni di detenzione, di cui 3 beneficiati dall’indulto. Pur avendo scontato la condanna ai servizi sociali dal 9 maggio 2014 al 6 marzo 2015, Berlusconi attualmente rimane un pregiudicato per la fedina penale, e per la Legge Severino è incandidabile, interdetto ma con diritto di voto. Attualmente, sono in corso cinque procedimenti contro Silvio Berlusconi.

La Fininvest, una delle più potenti holding italiane creatrice della Mediaset

Fonte foto: http://www.mediaset.it/corporate/home_it.shtml

La Fininvest S.p.A. è una holding che detiene il reparto azionario della famiglia Berlusconi, nata il 21 marzo 1957. L’azienda copre diversi settori. Quello principale è quello televisivo: dal 1980 la Fininvest acquisisce e controlla una decina di emittenti e all’inizio degli anni ’80 crea Rete 4, Canale 5 e Italia 1. La Mediaset nasce dal conferimento da parte di Fininvest di un polo televisivo costituito da queste tre reti finanziate dalla sola pubblicità e in libera visione.

Inoltre, nel 1983 l’azienda acquisisce il settimanale TV Sorrisi e Canzoni, uno dei principali periodici italiani di spettacolo e televisione dell’epoca. La Fininvest si espande a livello televisivo anche in Francia, Germania e Spagna, l’unico Paese dove è tuttora attivo.

Per quanto riguarda il settore delle assicurazioni, nel 1982 la Fininvest ed Ennio Doris fondano Programma Italia, una rete di agenti assicurativi, facendo nascere il gruppo Mediolanum. Nel 1989, invece, l’azienda di Berlusconi diviene proprietaria della Mondadori e, nel 2015, il Gruppo acquista la RCS Libri spa.

Tra le altre attività della Fininvest, vi sono: a livello sportivo, il controllo del Milan, dal 1986 al 2017, e del Monza dal 2018. Nel settore della grande distribuzione organizzata italiana, il controllo del gruppo Standa, dal 1988 al 1999. Inoltre, nel 1992 la Fininvest ha partecipato all’apertura del parco divertimenti Mirabilandia, passata poi a una cordata italo-tedesca. A livello cinematografico, nel 1994 l’azienda di Berlusconi debutta con la società Medusa Film, poi confluita nel Gruppo Mediaset.

Nel 2016, la Fininvest ha avuto un fatturato di 5.050 miliardi di euro.

Forza Italia, il partito guidato da Berlusconi

Fonte foto: https://www.facebook.com/ForzaItaliaUfficiale/?ref=page_internal

Forza Italia è stato un partito politico italiano di centro-destra, attivo dal 18 gennaio 1994 al 27 marzo 2009. In un primo momento era confluito nel Popolo delle Libertà, ma successivamente, il 16 novembre 2013, il Consiglio nazionale del PdL ha deciso all’unanimità di sospendere le attività di tale partito e riprendere quelle di Forza Italia. Il presidente e leader è sempre stato, fin dalla sua fondazione, Silvio Berlusconi. L’ideologia del partito varia dal liberismo all’economia sociale di mercato di ispirazione cristiano-democratica. Forza Italia è stato il principale partito della coalizione di centrodestra denominata Casa delle Libertà che ha governato l’Italia dal 2001 al 2006.

Il partito aveva numerose organizzazioni interne, che coinvolgevano i forzisti over 65, le donne, gli elettori esteri e i giovani studenti. La caratteristica del partito è il possedere, direttamente o indirettamente, una serie di quotidiani, tra i quali Libero, Il Giornale e Il Foglio.

PlayOptions

Ultimo aggiornamento: 22-12-2018

Nicoletta Chiara Romano