Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Le autorità sanitarie del Brasile hanno dichiarato l'emergenza sanitaria a Rio de Janeiro alla vigilia del carnevale, il cui inizio è previsto per il 9 febbraio. L'obiettivo è quello di cercare di contenere l'esplosione dei casi di febbre dengue, malattia trasmessa dalle zanzare i cui casi sono quadruplicati in Brasile a gennaio rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Solo a Rio quest'anno sono stati registrati finora 10mila casi di dengue rispetto ai 23mila dell'intero 2023.  La dengue può causare febbre, forte mal di testa, dolore dietro gli occhi, dolori muscolari e articolari e un'eruzione cutanea a chiazze. Il municipio di Rio ha annunciato l'apertura di 10 centri di cura per i malati di dengue. "Il trattamento precoce fa la differenza", ha detto Daniel Soranz, responsabile della sanità di Rio, spiegando che l'obiettivo è ridurre il numero di casi gravi e di decessi causati dall'infezione. Il ministro della Sanità brasiliano Nisia Trindade ha esortato le persone a controllare le proprie case e a liberarsi dell'acqua stagnante, dove si riproducono le zanzare che trasmettono la dengue. —internazionale/[email protected] (Web Info)

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 06-02-2024


Trentino, abbattuto orso M90. Corpo forestale: “Era pericoloso”

Cyberbullismo, coinvolge 1 ragazzo su 4: a rischio già alle elementari